Ghedi, Cava Inferno: 4 indagati

Ghedi, Cava Inferno: 4 indagati
26 Luglio 2016 ore 08:29

Sono quattro le persone indagate nella vicenda della Cava Inferno di Ghedi con l’accusa di gestione non autorizzata di rifiuti. Al centro dell’indagine c’è la similargilla, materiale prodotto attraverso il recupero di rifiuti non pericolosi con l’aggiunta di argilla naturale, che si trovava sul fondo della Cava Inferno di Ghedi.

E’ quanto hanno scoperto gli uomini del Corpo Forestale dello Stato nell’ambito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura, che ha condotto gli investigatori ad ispezionare in oltre 10 siti, tra cave, siti di produzione e sedi legali di imprese coinvolte.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia