Menu
Cerca

Generosità batte vandalismo

Generosità batte vandalismo
Cronaca 05 Aprile 2017 ore 09:52

Generosità batte vandalismo. Vittima di furto e danni per diverse migliaia di euro solo pochi giorni fa, Stefano Savoldi ha dimostrato come il buon cuore batta ben più forte degli atti deplorevoli.

Nella giornata di domenica 2 aprile, come deciso da tempo, s’è recato a Camerino, un Comune nella provincia di Macerata, per consegnare i 5.260 euro raccolti a favore delle zone colpite dal sisma. I soldi erano stati raccolti a fine gennaio, in occasione di un convivio di beneficenza al quale avevano aderito più di 200 commensali. Per l’occasione, al centro sportivo di Campagna, era stato cucinato l’«os de stomech» dei record. L'insaccato, preparato ed esposto durante l’ultima fiera agricola, pesava ben 239 chili. L’evento aveva visto in prima linea la Savoldi Carni, il Comitato Fiera, i volontari di Campagna e San Tomaso e l’amministrazione comunale. L'intero ricavato è stato destinato alla ricostruzione dell’istituto musicale «Nelio Biondi», gravemente danneggiato dal terremoto. Il palazzo della musica, vanto della città, è da tempo il punto di ritrovo per 160 studenti, 20 insegnanti e per i 60 componenti dell’orchestra di fiati di Camerino.

Sul posto, a ricevere la delegazione lonatese, tra cui l’assessore Roberto Vanaria e il consigliere comunale Fiorenzo Bresciani, c’erano il primo cittadino Gianluca Pasqui e il direttore dell’istituto Vincenzo Correnti, che hanno mostrato ai generosi visitatori il progresso dei lavori di ricostruzione della città. Ai soldi raccolti durante la cena si aggiungeranno presto 2.000 euro, in materiali, devoluti dalla ditta Centro Gamma di Desenzano.


Necrologie