Menu
Cerca

GELO E NEVE SULL'ITALIA. QUALCHE FIOCCO ANCHE AL NORD (3bmeteo.com)

GELO E NEVE SULL'ITALIA. QUALCHE FIOCCO ANCHE AL NORD (3bmeteo.com)
Cronaca 09 Gennaio 2017 ore 15:09

Daniele Berlusconi: “Martedì un nuovo impulso freddo dai Balcani e temperature polari anche durante questa settimana: occasione per nuove nevicate fino in pianura”

 Ancora gelo e nuove nevicate in settimana.

Prosegue l'emergenza neve e gelo che sta attanagliando l'Italia centro-meridionale dall'Epifania; in queste ore freddo e maltempo si sono lievemente attenuati, ma la situazione rimane critica su diverse zone della penisola a causa del ghiaccio e della neve accumulati in precedenza“ lo afferma il meteorologo di 3bmeteo.com Daniele Berlusconi, che prosegue- “Martedì è atteso un nuovo impulso gelido dai Balcani, che determinerà una riacutizzazione del freddo e l'arrivo di nuove nevicate fino in pianura al Centro Nord e sulle coste delle regioni adriatiche”.

Martedì qualche fiocco in pianura anche al Nord, maltempo al Sud. 

“L’aria fredda interagirà con il Mediterraneo e formerà un vortice di bassa pressione sul Tirreno con maltempo che insisterà specie tra Sicilia e Calabria fino a mercoledì, dove nevicherà ancora a quote molto basse. Questa volta però sarà coinvolto parzialmente anche il Nord, con l'arrivo di qualche fiocco su gran parte della Valpadana, e anche in città come Milano, Torino, e Venezia, seppur senza accumuli significativi. Il clima rimarrà gelido con punte minime fino a -10°C sulle pianure del Centro Nord”.

Da mercoledì meno freddo, ma nuovi impulsi instabili. 

Nel proseguo della settimana è atteso uno smorzamento del freddo entro giovedì con temperature che torneranno finalmente nella normalità sulle regioni centro-meridionali, mettendo così fine alle criticità di questo periodo” - concludono infine da 3bmeteo - “Sono comunque attesi altri impulsi perturbati in discesa da Nord che potranno dar luogo a nuovi rapidi peggioramenti a cavallo del weekend, specie al Centro Sud, seppur con quota neve in rialzo a quote di montagna”.

 


Necrologie