CIMITERI NEL MIRINO

Furto e vilipendio al cimitero, via i gioielli dalla tomba: arriva la scientifica

Meno di un mese fa l'ultimo episodio che ha visto la profanazione della tomba della moglie del capofamiglia del campo nomadi di via Campagna

Furto e vilipendio al cimitero, via i gioielli dalla tomba: arriva la scientifica
Montichiari, 06 Giugno 2020 ore 15:37

Un altro furto al cimitero di Calcinatello, via i gioielli dalla tomba di Jancovich Dragica. L’episodio è accaduto nella notte tra venerdì e sabato. Sul posto, una volta scattato l’allarme all’apertura del cimitero di Calcinatello, sono giunti i carabinieri del Comando di Calcinato.

L’episodio, il terzo in pochi mesi

I malviventi una volta distrutta la lapide ed estratta la bara delle defunta sepolta nel 2002, l’hanno divelta nel tentativo di asportare i gioielli presenti. Nell’operazione è stato compiuto vilipendio di cadavere che ha richiesto, dati i numerosi casi avvenuti in provincia tutti con la stessa dinamica, l’intervento del nucleo per le indagini scientifiche.

Una modalità diffusa in tutta la provincia

Meno di un mese fa l’ultimo episodio che ha visto la profanazione della tomba della moglie del capofamiglia del campo nomadi di via Campagna che, come previsto dalla tradizione Rom, era sepolta insieme ai suoi gioielli. I malviventi avevano sottratto alla salma gioielli e altri oggetti personali di valore. Analogo a questo episodio si registra quello avvenuto nel mese di marzo, la tomba profanata, sempre di proprietà di una famiglia Rom.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia