RUDIANO

Fuori regione con quattro chili di droga: arrestato 66enne

Residente ad Ancona, aveva a bordo circa quattro chili tra marijuana e cocaina

Fuori regione con quattro chili di droga: arrestato 66enne
Cronaca Oglio, 22 Dicembre 2020 ore 11:43

Fuori regione con quattro chili di droga: arrestato 66enne.

Nel pomeriggio di lunedì 21 dicembre 2020, l'intervento dei Carabinieri di Urgnano e della Radiomobile di Treviglio ha portato all'arresto di un 66enne residente ad Ancona, fermato a Rudiano in prossimità della BreBeMi con a bordo circa quattro chili di droga: tre di marijuana e uno di cocaina.

Insospettiti dal comportante del conducente, le forze dell'ordine sono intervenute controllando la Mercedes di cui era alla guida e rinvenendo l'importante quantitativo di droga. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brescia su disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida.

Il comunicato delle forze dell'ordine

«Nel primo pomeriggio di ieri - si legge nella nota diffusa poco fa -, durante il servizio di perlustrazione del territorio, è stato tratto in arresto un 66enne residente ad Ancona trovato in possesso di quasi tre chilogrammi di marijuana ed oltre un chilogrammo di cocaina. L’intervento dei militari del Comando Stazione Carabinieri di Urgnano e della Sezione Radiomobile dei Carabinieri di Treviglio nasce da un’attività di controllo costante messa in essere dagli uomini dell’Arma e volta a contrastare il traffico di sostanze stupefacenti nella giurisdizione e che ha visto impegnate le pattuglie in prossimità dei caselli dell’autostrada A35 Bre.Be.Mi.
Il dispositivo di intervento congiunto delle pattuglie notava transitare un’autovettura Mercedes, insospettitesi dall’atteggiamento tenuto dal conducente, decidevano di procedere al controllo della stessa, la quale veniva fermata del km 19,200 in direzione Milano-Brescia, poco dopo essersi immesso nell’asse stradario. La successiva perquisizione consentiva il rinvenimento dell’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brescia su disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida».

Necrologie