Fughe e inseguimenti nella Bassa bresciana

Uno di questi finisce con un'auto rubata distrutta contro un palo

Fughe e inseguimenti nella Bassa bresciana
Bassa, 17 Dicembre 2018 ore 11:33

Un week end impegnativo sia per i Carabinieri che per i malintenzionati. A supporto dei Carabinieri i sistemi di sicurezza installati nei vari Comuni.

Fughe e inseguimenti week end impegnativo per i Carabinieri nella Bassa Bresciana

Diverse le pattuglie schierate nel week end in punti strategici dei diversi snodi stradali del territorio per un servizio coordinato di controllo del territorio messo in campo dalla Compagnia di Verolanuova, al fine di prevenire furti in abitazioni e attacchi al bancomat.

Il caso

Durante i controlli del week end il caso di maggior rilievo è accaduto nelle ore scorse.
Mentre i militari effettuavano il servizio di controllo in diverse postazioni sul territorio, un’Audi 5 che risultava esser stata rubata nel milanese, è stata intercettata dal lettore di targhe installato nel Comune di Verolanuova.

Dalla segnalazione del dispositivo i Carabinieri hanno avviato le operazioni necessarie per intercettarla. Una volta intercettata la direzione dell’auto, i militari si sono schierati con l’obiettivo di bloccarla. La berlina tedesca non si è fermata facendo così scattare un primo inseguimento. La pattuglia ha inseguito l’auto attraversando diversi Comuni della Bassa sino a giungere tra Alfianello e Pontevico, dove ha imboccato il casello di ingresso dell’autostrada A21 in direzione Brescia.

Lo schieramento di altre pattuglie si è così intensificato fuori dai caselli di Manerbio e Brescia Sud. A ritrovarsi faccia a faccia con i fuggitivi sono stati i Carabinieri in postazione a Manerbio.

L’Audi si è diretta verso il centro abitato di Manerbio ma a distanza di qualche centinaio di metri, dal casello dell’autostrada da cui è uscita, ha sbandato e ha finito la sua fuga contro un palo.
Le persone a bordo una volta scese, sono riuscite a far perdere le proprie tracce fuggendo attraverso la campagna.

Indagini

Sulla berlina tedesca sono stati trovati diversi attrezzi che fanno pensare ad una banda di ladri “in trasferta” nella Bassa per mettere a segno probabilmente furti in abitazioni e negozi.
Sono state avviate delle indagini con accertamenti della Scientifica sull’automobile. Una volta terminate la stessa sarà restituita ai proprietari.

Altri casi

Un ulteriore inseguimento è andato in scena in territorio orceano. Nel mirino dei Carabinieri un’altra Audi, RS3, che da Orzinuovi si è poi diretta, attraversando Soncino, nel cremasco. Il caso è stato seguito dai Carabinieri del territorio di competenza e alla Polizia di Stato di Crema per poi diventare di interesse regionale, almeno tre le province attraversate dall’autovettura da cui sono pervenute segnalazioni. Le ricerche sono ancora in corso.

Durante i controlli delle pattuglie schierate nelle ore scorse si sono verificati altri tentativi di fuga, messi in atto da un paio di automobilisti, senza ottenere i risultati sperati, per evitare di sottoporsi al test dell’etilometro. I Carabinieri hanno poi denunciato a piede libero di un 25enne di Verolanuova, trovato in possesso di alcuni grammi di hashish e di un 40enne di cittadinanza marocchina con 4 grammi di cocaina.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve