Chiari

Forze dell'ordine e cronisti aggrediti da ultras di Destra: nei guai anche un clarense

La manifestazione si svolse l'anno scorso a Roma, al Circo Massimo.

Forze dell'ordine e cronisti aggrediti da ultras di Destra: nei guai anche un clarense
Cronaca Bassa, 21 Aprile 2021 ore 15:32

La manifestazione violenta risale al 6 giugno a Roma.

Forze dell'ordine e cronisti aggrediti da ultras di Destra: arrestato anche un clarense

I fatti risalgono all'anno scorso, quando il gruppo Ragazzi d'Italia, sulla pagina Facebook Dalle curve alle piazze, aveva lanciato la manifestazione al Circo Massimo contro le misure anti-Covid del Governo Conte. Ma quella che avrebbe dovuto essere una contestazione senza simboli e pacifica, si è trasformata in una guerriglia urbana dai connotati fascisti. Alcuni facinorosi hanno aggredito e ferito esponenti delle Forze dell'Ordine e cronisti impegnati a svolgere il proprio lavoro. Nei giorni scorsi, a distanza di quasi un anno, la Digos ha eseguito le misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Roma nei confronti di nove persone, tra queste c'è anche un clarense classe 1998 già noto alle Forze dell'ordine e volto noto tra i tifosi del Brescia. Per lui è stato disposto l'obbligo di dimora e la firma presso la caserma dei carabinieri. Nel 2018 il ragazzo era stato colpito da Daspo.

 

Necrologie