Menu
Cerca
Montichiari

Focolaio Covid in Rsa: oltre 40 persone trovate positive

Ad oggi positivi 37 ospiti e 6 operatori: comunicato ufficiale del sindaco, presidente Multiservizi e responsabile sanitario

Focolaio Covid in Rsa: oltre 40 persone trovate positive
Cronaca Montichiari, 14 Marzo 2021 ore 18:45

Sono risultati postivi al Covid 37 ospiti e 6 operatori in Rsa a Montichiari.

Il comunicato del sindaco, del presidente Multiservizi e direttore sanitario

Il sindaco di Monichiari Marco Togni, il poresidente della Montichiari Multiservizi Ferrucio Capra e il responsabile Sanitario della RSA dottoressa Vincenza Nicolotti hanno diramato poca fa un comunicato stampa per informare i cittadini sul focolaio Covid scoppiato all’interno della Rsa.

“Complessivamente – si legge nel comnuicato – ad oggi i casi di positività al tampone riguardano 37 ospiti e 6 operatori sanitari. La struttura quotidianamente ha tempestivamente informato i familiari degli ospiti. Al fine di evitare la diffusione del contagio all’interno della struttura, tutti i casi positivi sono stati trasferiti in un unico reparto e gli stessi sono seguiti da personale che non può operare in altri reparti. A tutti gli ospiti nei giorni 8 e 9 febbraio è stata somministrata la prima dose di vaccino Pfizer e nei giorni 1 e 2 marzo la seconda dose. Questa settimana sono deceduti due pazienti molto anziani polipatologici dove si presume che nonostante la positività al tampone, il covid non è la causa principale dei decessi.

La situazione sanitaria

Un paziente è ricoverato al civile la cui polmonite verosimilmente pare più a carattere batterico e non dovuta al virus. Due pazienti che versano in condizioni critiche per patologie croniche preesistenti. Tutti gli altri ospiti non mostrano significative alterazioni della saturazione respiratoria. Molti sono completamente asintomatici. È quindi evidente l’efficacia della campagna vaccinale che ricordiamo non esclude la possibilità di contrarre il virus ma di limitarne invece gli effetti stimolando l’organismo alla produzione di anticorpi. Infine è obbligo ricordare che da ormai un anno gli ospiti della RSA sono isolati e nessun parente può entrare nella struttura, tale protocollo durante la prima ondata pandemica dello scorso anno ha permesso di mettere in sicurezza gli ospiti e tale provvedimento è attualmente rispettato. Le uniche persone a contatto con gli ospiti sono quindi gli operatori sanitari. Domani sarà contattata la cooperativa titolare dell’appalto per il personale sanitario e sarà chiesto di fornire solo ed esclusivamente personale vaccinato (oggi le vaccinazioni non sono obbligatorie nemmeno per il personale sanitario). Nel caso alcuni operatori sanitari dovessero rifiutarsi di vaccinarsi il Sindaco, nonché socio della Montichiari Multiservizi, è già pronto ad emettere un’apposita ordinanza che vieta l’accesso alla struttura a chiunque non sia vaccinato.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli