Eventi

Flero si sarebbe festeggiata questo week end la sezionale degli Alpini

Il Covid-19 ha solo rimandato, con le sue restrizioni, i festeggiamenti al 2022

Flero si sarebbe festeggiata questo week end la sezionale degli Alpini
Bassa, 05 Giugno 2020 ore 14:37

Il Covid-19 ha solo rimandato, con le sue restrizioni, i festeggiamenti al 2022

Flero si sarebbe festeggiata questo week end la sezionale degli Alpini

Era tutto pronto, ma il Covid ha fermato l’entusiasmo e la festa sezionale del gruppo Alpini di Flero.
Avevano iniziato a confrontarsi con la commissione delle penne nere lo scorso anno in questo periodo, quando durante la sezionale di Chiesanuova c’era stato il tradizionale passaggio della stecca a favore del gruppo flerese. Un calendario fitto, e iniziava il 28 marzo, ma nulla è andato in scena il Covid-19 ha bruciato sul tempo gli audaci Alpini.

Niente intervento alle medie con i cani da soccorso in collaborazione con la Protezione Civile Ana, niente gara di mountain bike da Flero al Montenetto e ritorno, niente giornata di lavoro a servizio del Comune prevista per il vaso Le Muse, niente spettacolo a teatro con tanto di coro ne tanto meno quello delle scuole, niente visita della commissione alle scuole, niente visita alle trincee sul Maniva, niente mostra alpina, niente concerto, niente evento del week end alle porte. Domenica il centro non si colorerà del tricolore, non ci saranno gli inni a rallegrare la comunità, non ci saranno i canti dei cori tra i più suggestivi del panorama nazionale. Non ci sarà la festa.

“Da un anno eravamo attivi per organizzare in modo impeccabile, abbiamo lavorato tutto il 2019 e a fine febbraio tutto era pronto, mancavano solo i dettagli che dovevano essere curati sotto data”  hanno spiegato i membri del gruppo flerese.

Non una semplice festa ma motivo d’orgoglio

Non era semplicemente festa. La sezionale, organizzarla, ospitarla, aggiudicarsela, significa esporsi per tener viva la fiammella dei valori che hanno fondato la nostra società. “L’adunata sezionale ricalca in parte quella nazionale. Ritrovarsi tutti insieme per ricordare il significato dell’alpinità, del volontariato, di aiutare i vivi per ricordare i morti: è la mission dell’Associazione Nazionale Alpini, ricordare chi ci ha dato la democrazia, chi è morto in guerra per garantire noi la libertà. Racchiudendo tutti questi valori, seppur il lavoro di organizzazione sia massacrante è orgoglio allo stato puro poterla organizzare”.

Appuntamento al 2022

Non sarà posticipata di un anno, poiché il gruppo degli Alpini di Flero ha mostrato anche in questo caso una grande sensibilità. “Il prossimo anno, 2021, sarà il centesimo anno della fondazione di un altro gruppo, quello di Castenedolo e a loro abbiamo deciso di passare la stecca per un evento così importante. Ci riproporremmo per il 2022, tutto è pronto dobbiamo solo riprogrammare i vari impegni a calendario. Speriamo di poter passare loro la stecca fisicamente, attendiamo che la sezione di Brescia per accordarci su come procedere. Nel frattempo è ancora nella sede flerese, dove sarebbe dovuta restare ufficialmente sino a domenica 7 giugno”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia