il caso

Finti tecnici Asl chiamano per il tampone: attenzione a scherzi e truffe

E' successo a un iseano. Lo chiamavano fingendosi tecnici di una fantomatica Asl di Capriolo (che non esiste).

Finti tecnici Asl chiamano per il tampone: attenzione a scherzi e truffe
Sebino e Franciacorta, 15 Ottobre 2020 ore 14:18

Innanzitutto l’Asl non esiste più, in secondo luogo i tecnici di Ats Brescia chiamano in orari d’ufficio e non di notte. Inoltre si palesano sempre presentandosi con nome e cognome. Attenzione agli scherzi telefonici (di cattivo gusto) e alle truffe sui tamponi.

Finti tecnici Asl chiamano per il tampone: attenzione

“La chiamo dall’Asl di Capriolo, lei è stato a contatto con dei clienti in giornata? Causa Covid, abbiamo ricevuto una chiamata dai suoi clienti. Domani mattina alle 7.30 deve recarsi da noi per il tampone”.

Un finto tampone su disposizione di un finto tecnico dell’Asl (che non esiste più) di Capriolo, che per altro non c’è mai stata. Una bravata o una tentata truffa telefonica?

A segnalare l’episodio è stato Marco Moraschi di Iseo Taxi, che alle 23.30 di lunedì ha ricevuto una chiamata da un numero sconosciuto nella quale un uomo si spacciava per un dipendente dell’Asl di Capriolo e, dopo alcune domande, invitata Moraschi a presentarsi per un fantomatico tampone.

“Ho provveduto subito a segnalare la cosa ai carabinieri e all’Ats – ha spiegato – Spero sia stato un brutto scherzo telefonico”. L’invito, rivolto in particolar modo agli anziani, è di prestare sempre la massima attenzione alle possibili truffe, ma anche agli scherzi telefonici. L’episodio è stato segnalato sia ai carabinieri che all’Ats.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia