Cronaca
pian camuno

Finge di vomitare per liberarsi della droga, in manette marito e moglie

I militari li hanno fermati mentre erano in auto: la donna è scesa e ha simulato il malore poco lontano, ma non li ha ingannati.

Finge di vomitare per liberarsi della droga, in manette marito e moglie
Cronaca Valli, 27 Marzo 2021 ore 14:42

Finge di vomitare per liberarsi della droga, ma non è riuscita a ingannare i Carabinieri: a finire nei guai è stata una donna di 41 anni, assieme al marito 49enne, arrestati per la detenzione dello stupefiacente.

Finge di vomitare per liberarsi della droga

I due, marito e moglie, sono incappati in un controllo della circolazione stradale che i Carabinieri del radiomobile della Compagnia di Breno stavano svolgendo sulla strada statale 42, all’uscita di Pian Camuno. Quando i militari hanno intimato l’alt al veicolo, l’autista ha percorso qualche metro in più prima di fermarsi destando il sospetto degli operanti.

La donna, di 41 anni,  durante le operazioni di controllo di patente e libretto, la donna è uscita dall’abitacolo e ha iniziato a vomitare. Ma era solo una finzione: approfittando dell'attimo di disrazione per tentare di liberarsi di un involucro contenente 50 grammi di cocaina, rinvenuto dai militari poco lontani dal luogo nel quale la donna aveva simulato il malore.

L'arresto

La coppia, trovata la droga, è stata arrestata per la detenzione dello stupefacente. L’arresto è stato convalidato e i due, entrambi incensurati e attualmente privi di occupazione lavorativa, attenderanno a piede libero il processo.

Necrologie