Cronaca

Fine settimana: intensificati i controlli da parte dei carabinieri

Più di trecento le persone identificate, tre sono invece gli arresti eseguiti in flagranza di reato.

Fine settimana: intensificati i controlli da parte dei carabinieri
Cronaca 18 Novembre 2018 ore 16:42

Nel corso del fine settimana i carabinieri di Breno hanno dato inizio ad un servizio di controllo straordinario del territorio che ha visto impegnate in due giorni 30 pattuglie e 60 militari. Sono stati predisposti una serie di controlli alla circolazione stradale che hanno interessato le principali vie di comunicazione dell’alta, della media e della bassa valle Camonica.

Fine settimana: intensificati i controlli da parte dei carabinieri

Più di trecento le persone identificate, tre sono invece gli arresti eseguiti in flagranza di reato. Un 27enne a Darfo Boario Terme, censurato, è stato trovato in possesso di 35 grammi di marijuana, una piccola serra artigianale creata nella sua camera da letto, oltre a una carabina ad aria compressa ritenuta a tutti gli effetti un’arma comune da sparo. Ma l’uomo non poteva detenerla legalmente, poiché sprovvisto di titolo. Terminati gli accertamenti è stato arrestato per il possesso dell’arma e per la detenzione della droga.

Gli altri arrestati

Sempre nella stessa serata, hanno arrestato per la detenzione di circa 300 grammi di marijuana, un 23enne di Lovere con precedenti specifici. Da alcuni giorni i militari erano sulle sue tracce.

Il terzo arresto è stato eseguito dai Carabinieri della Stazione di Esine che hanno proceduto all’identificazione dei clienti che si trovavano all’interno di un bar del luogo. Un cittadino tunisino 44enne è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina. La successiva perquisizione eseguita presso la sua abitazione ha consentito di rinvenire e sequestrare un panetto da un etto di Hashish e la somma in contanti di Euro 3200.

Sono stati trovati in possesso di droga, detenuta per uso personale, nello stesso esercizio pubblico anche un 36enne del posto, che aveva una dose di cocaina, e una ragazza 18enne che aveva un paio di grammi di hashish. Lo straniero è stato tratto in arresto e, dopo l’udienza di convalida, è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Esine, mentre i due assuntori sono stati segnalati alla Prefettura di Brescia.

TORNA ALLA HOME

Necrologie