Menu
Cerca

Febbre del Nilo a Chiari, donna ricoverata in ospedale

Il sindaco ha pubblicato una specifica ordinanza su questo tema.

Febbre del Nilo a Chiari, donna ricoverata in ospedale
Cronaca Bassa, 11 Settembre 2018 ore 14:57

Febbre del Nilo a Chiari: donna ricoverata in ospedale. Il sindaco Massimo Vizzardi ha pubblicato un'ordinanza.

Dopo i numerosi casi di polmoniti nel bresciano è arrivato anche il Nile virus detto anche febbre del Nilo.

Febbre del Nilo a Chiari

Anche a Chiari una donna, residente in città, è stata ricoverata per un caso di sindorme West Nile, la febbre del Nilo. Si tratta di un virus trasmesso dalle zanzare.

La donna è stata ricoverata dopo una crisi nel Reparto di Rianimazione. A quanto risulta ora la donna starebbe meglio.

Ordinanza del sindaco

Come è noto il virus viene trasmesso dalle zanzare ed è per questo che il sindaco ha pubblicato nuovamente l'ordinanza per l'adozione  di provvedimenti per la prevenzione e il controllo di malattie trasmesse appunto dalle zanzare. Nell'ordinanza sono stati riportati importanti consigli per tutti i cittadini ed è stata allegata la cartina della città nella quale è stata cerchiata la zona più critica. Il Comune ha già dato disposizioni precise per un intervento.

West Nile, cos’è?

E’ un virus che viene trasmesso dopo la puntura delle zanzare appartenenti al genere Culex.

Possono essere infettati anche gli animali e la maggior parte delle infezioni nell’uomo decorre in modo asintomatico. Ma circa il il 20% dei soggetti sviluppa una malattia sistema febbrile (febbre di West Nile).

In una percentuale ridotta dei casi la malattia si manifesta con una malattia a carattere neuro-invasivo quale l’encefalite.

Leggi anche: 

Fra West Nile e legionella, Lombardia sotto assedio

La febbre fa la quinta vittima

L'appello di Fontana ai Comuni lombardi
Polmonite, cosa fare
Legionella: grave 55enne di Carpenedolo138 contagiati per polmonite

“Pensiamo sia batterica”

Legionella, a scuola solo acqua in bottiglia

Il sindaco di Calvisano tranquillizza i genitori

Allarme polmonite, sale il numero dei contagi

 

 

 

Necrologie