Cronaca

Falsi volontari chiedono soldi a favore di Grimm Cantieri di Solidarietà

La notizia di quella che appare come una truffa è stata diffusa da Carlo Filippini, presidente di Grimm Cantieri di Solidarietà.

Falsi volontari chiedono soldi a favore di Grimm Cantieri di Solidarietà
Cronaca Montichiari, 20 Giugno 2019 ore 20:32

A Montichiari si aggirano falsi volontari che a nome di Grimm Cantieri della Solidarietà chiedono denaro a coloro nei quali si imbattono.

La notizia di quella che appare come una vera e propria truffa è stata diffusa da Carlo Filippini, presidente di Grimm Cantieri di Solidarietà.

Il Presidente Filippini mette in guardia la popolazione

«Ci preme far sapere che qualsivoglia persona si presenti chiedendo fondi a favore o sostegno di Grimm non ha nessuna nostra autorizzazione ad operare in questo senso» sottolinea Filippini, preoccupato per le segnalazioni che negli ultimi tempi sono giunte alle sue orecchie «In giornata ci sono giunte diverse segnalazioni sulla presenza in paese di personaggi che chiederebbero a nome di Grimm offerte da versare in contanti e che, a quanto ci è stato riferito, assicurerebbero poi di consegnare il denaro raccolto all’associazione. Chiediamo ai concittadini di prestare molta attenzione perché si tratta di richieste – truffa e chiediamo di avvisare subito le Forze dell'Ordine. Il Grimm non ha mai autorizzato nessuno a raccogliere fondi con tali modalità. Diffidate da queste persone».

Il Grimm: la creatura di don Serafino Ronchi

Il Grimm, acronimo di Gruppo di Impegno Missionario, Cantieri di Solidarietà è nato nel 1985 dalla geniale intuizione del sacerdote bresciano don Serafino Ronchi (1937 – 2005) con l’obiettivo di attivare una forma di volontariato in linea con i principi dello scambio e della condivisione gratuiti, muovendosi secondo una motivazione di fondo fortemente ancorata ai valori della solidarietà, del volontariato e dell’impegno missionari.

Obiettivo precipuo dell’azione del Grimm è, ed è stato sin dagli albori, fornire manodopera, in forma totalmente gratuita, per la costruzione o per la manutenzione di strutture destinate alle attività pastorali, sociali, educative, sanitarie e culturali nei Paesi del Sud del Mondo.

TORNA A HOME PAGE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie