Cronaca
Rovato

Ex Pepe Nero: la gara è andata deserta

La scadenza del bando era stata prorogata e diversi soggetti sembravano interessati, ma nessuno ha formalizzato un'offerta.

Ex Pepe Nero: la gara è andata deserta
Cronaca Sebino e Franciacorta, 19 Febbraio 2022 ore 09:11

La scadenza del bando per l’assegnazione in locazione dell’immobile dell’ex Pepe Nero era stata prorogata di qualche settimana, al fine di agevolare la partecipazione. Eppure, nonostante diversi soggetti abbiano mostrato interesse, nessuna offerta è stata presentata e la gara è andata deserta.

Ex Pepe Nero: la gara è andata deserta

C’era grande attesa da parte dell’Amministrazione comunale (ma anche di numerosi cittadini) per l’apertura delle buste, fissata per le 10 di martedì 15 febbraio. E, invece, con tanta delusione da parte del primo cittadino e della sua Giunta, nessuno ha formalizzato un’offerta.   Rammaricato il sindaco Tiziano Belotti:

"Molte persone sono venute a chiedere informazioni. Il problema è che ci troviamo in un momento di grosse difficoltà. Cercheremo di ragionare nuovamente sul bando e introdurre dei ritocchi e delle migliorie, al fine di riproporlo a breve".

Uno dei deterrenti potrebbe essere l’importante investimento necessario per riavviare l’attività di bar e ristorazione nel locale, che è completamente da riarredare. Nel capitolato d’oneri, infatti, tra gli obblighi del locatario figura l’impegno a effettuare la fornitura e posa all’interno del locale di tutti gli arredi e delle attrezzature fisse e mobili, nonché a realizzare gli impianti necessari e relative certificazioni.
Il bando prevedeva l’assegnazione in locazione dell’immobile al Foro Boario per 6 anni dalla data di aggiudicazione definitiva, rinnovabili per altri 6; il prezzo a base d’asta era stato fissato a 25mila euro annui, ossia cinque mila euro in meno rispetto al prezzo di partenza della gara fatta a fine 2018 (che, nonostante una doppia aggiudicazione, non portò mai alla riapertura del locale). Eppure, la riduzione non è bastata ad attirare degli offerenti.

Presto un nuovo bando

Non resta dunque ora che aspettare il nuovo bando, con la consapevolezza che il prolungarsi della chiusura comporta, oltre a una mancata entrata per l’ente, anche il venir meno di un prezioso servizio per la cittadinanza, visto che tra gli obblighi del locatario c’è anche l’apertura durante il mercato settimanale e le fiere ospitate al Foro Boario.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie