Ettore Prandini replica al primo cittadino di Montichiari, Mario Fraccaro

"Come presidente Coldiretti però mi dispiace dover constatare che questioni di carattere ambientale possano essere strumentalizzate in un clima di campagna elettorale".

Ettore Prandini replica al primo cittadino di Montichiari, Mario Fraccaro
Cronaca Montichiari, 22 Marzo 2019 ore 20:23

Ettore Prandini, presidente nazionale Coldiretti, replica alle dichiarazioni del sindaco di Montichiari, Mario Fraccaro, apparse sul numero di questa settimana di Montichiari week. "Trovo abbastanza strana la decisione di Mario Fraccaro, visto il rapporto che c'è fra di noi, di fare dichiarazioni pubbliche in merito a parole che io avrei detto durante un'assemblea Coldiretti a Montichiari”.

"Poteva chiamarmi direttamente e avremmo chiarito con una telefonata”

"Detto questo - prosegue Prandini - voglio tornare su ciò che ho ribadito durante quella riunione e cioè che troppo spesso si fanno ricadere sul comparto agricolo responsabilità che non ci sono rispetto a questioni di carattere ambientale che, poi nei fatti, non sono invece riconducibili alle aziende agricole. Il meccanismo per il quale debba sempre essere preso di mira il comparto zootecnico non va bene, fa sorridere e lascia basiti l’episodio legato alla decisione di alcune amministrazioni della bassa che hanno promesso sconti sulla gestione dei rifiuti ai cittadini che avessero segnalato “movimenti” di reflui zootecnici sul territorio. E’ paradossale che però in quegli stessi comuni, nel periodo di amministrazione dei sindaci, non si sia fatto nulla per implementare le fognature degli scarichi civili o gli impianti di depurazione anzi gli stessi si sono pure seduti ai tavoli per chiedere che certe strutture non venissero costruite su i territori".

"Altro esempio l'epidemia di polmoniti e legionella e anche quando a Vighizzolo si è verificata l'intossicazione degli alunni di due classi della Primaria, subito si è fatto riferimento a sversamenti agricoli. In assemblea ho detto che alcuni sindaci della Bassa dovrebbero essere più presenti ai tavoli di confronto quando si parla di fanghi per esempio. Probabilmente al sindaco sono state riferite parole inesatte. Come presidente Coldiretti però mi dispiace dover constatare che questioni di carattere ambientale possano essere strumentalizzate in un clima di campagna elettorale. Ma torno a dire, visto il rapporto esistente, poteva alzare il telefono e ci saremmo chiariti".

TORNA ALLA HOME

Necrologie