Esce di strada, buca due gomme e tenta di rubarne altre due per tornare a casa: denunciato

I Carabinieri di Cremona, hanno denunciato un operaio 34enne di Chiari e residente a Cazzago San Martino per porto abusivo di armi e tentato furto.

Esce di strada, buca due gomme e tenta di rubarne altre due per tornare a casa: denunciato
22 Settembre 2019 ore 15:59

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Cremona, hanno denunciato R.G. un operaio 34enne, nato a Chiari (BS) e residente a Cazzago San Martino (BS) per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere e tentato furto.

Tenta di rubare due gomme

Il 34enne è ritenuto responsabile di aver tentato un furto di pneumatici, munito di un cric, in via Argine Panizza a Cremona, ai danni di un’autovettura di proprietà di una 60enne cremonese.

I militari sono stati chiamati dalla proprietaria del veicolo e dal marito, che ha riferito di aver appreso da una vicina, che poco prima aveva sorpreso un uomo che dopo aver sollevato la loro autovettura con un cric, ed aver già smontato la ruota sinistra, si era dato alla fuga, dileguandosi nella vicina via Odoardo Ferragni. I coniugi hanno affermato inoltre che, poco dopo l’avvistamento, nella stessa via, avevano sentito partire un’autovettura a forte velocità, veicolo che faceva anche un forte rumore.

La lite

I militari hanno immediatamente attivato le ricerche e sempre nelle vie poste a poca distanza da via Odoardo Ferragni, hanno notato due persone a terra che si stavano picchiando. Queste sono risultate essere il prevenuto R.G. ed un 36enne, residente anch’egli a Cazzago San Martino (BS). Dopo aver riportato la situazione alla calma, i militari hanno accertato che il motivo della lite era che l’autovettura BMW, su cui viaggiavano i due, in compagnia di altre due donne (una 35enne ed una 20enne, rispettivamente residenti a Cologne (BS) e Ospitaletto (BS) e rimaste ad attendere sull’auto), aveva due pneumatici bucati e il 35enne incolpava di questo R.G.

L’incidente

Dalla ricostruzione dei fatti è così emerso che i quattro, dopo aver trascorso la giornata, in provincia di Cremona per svolgere un servizio fotografico per un matrimonio a loro commissionato, svolgendo loro l’attività di fotografi, attorno alle 23.30, nel fare rientro nel territorio bresciano, l’auto con alla guida R.G., era uscita dalla sede stradale, bucando due pneumatici. I quattro, nonostante l’auto fosse danneggiata, aveva ripreso la marcia sino a giungere in via Argine Panizza dove, per proseguire, R.G., dopo aver individuato l’auto dei due coniugi cremonesi, aveva deciso di sottrarre al veicolo due ruote per poter sostituire quelle bucate della sua BMW.

Notato mentre tenta di rubare le gomme

Mentre era intento a fare ciò, una ragazza nel rientrare a casa aveva notato che i bulloni dell’auto dei coniugi cremonesi erano svitati e il veicolo sollevato, e poco distanti i due uomini che si aggiravano con sospetto. Pertanto la stessa aveva avvertito i proprietari dell’auto derubata che a loro volta hanno allertato i Carabinieri.

R.G. che materialmente aveva tentato il furto dopo essere stato sorpreso e la breve fuga, causa impossibilità del mezzo a procedere, si è fermato alla vista dei lampeggianti blu dei Carabinieri, e sentendosi braccato e sconfortato, si è messo a litigare con il passeggero 36enne che l’incolpava della situazione spiacevole e delle conseguenze che si erano venute a creare.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia