Menu
Cerca

Errore d'ufficio: ecco come è andata con le tariffe cimiteriali

"Il 5 febbraio in Giunta è stata rettificata la delibera e i due iseani che avevano già pagato i loculi sono stati rimborsati della differenza", ha spiegato il segretario.

Errore d'ufficio: ecco come è andata con le tariffe cimiteriali
Sebino e Franciacorta, 03 Marzo 2018 ore 07:34

Errore d'ufficio: ecco come è andata con le tariffe cimiteriali di Iseo. Il segretario ha spiegato lo sbaglio commesso dagli uffici, mentre Iseo civica ha cercato di sfiduciare la Giunta, senza successo.

Errore d'ufficio: ecco come è andata con le tariffe cimiteriali

Hanno chiesto al Consiglio di votare la sfiducia alla Giunta. Invece sono stati censurati dalla maggioranza. Nella battaglia fra Iseo civica e Progetto Iseo è stato il gruppo alla guida del Comune a vincere. Il casus belli? Gli aumenti anzi tempo delle tariffe cimiteriali a seguito di un errore degli uffici.

Cosa è successo con le tariffe dei loculi?

"Nel mese di novembre la Giunta ha erroneamente deliberato l’aumento dei costi dei loculi". Così hanno esordito i consiglieri di minoranza di Iseo civica Gabriele Gatti, Mariangela Premoli e Pierangelo Marini in Consiglio comunale. "A nostro giudizio l’organo amministrativo ha deliberato in maniera superficiale e qualcuno deve assumersi la responsabilità dell’accaduto".

Per questo i consiglieri hanno chiesto di mettere al voto la sfiducia nei confronti dei membri di tutta la Giunta.

Ma sua discolpa l’Amministrazione ha chiamato in causa il segretario, Marina Marinato.

"Gli uffici mi hanno girato un documento che parlava degli aumenti dal 2018, mentre una pec di Cogeme diceva il contrario - ha spiegato - Effettivamente l’errore è stato fatto dai nostri uffici: gli aumenti saranno effettivi dal 2019. Il 5 febbraio in Giunta è stata rettificata la delibera e i due iseani che avevano già pagato i loculi sono stati rimborsati della differenza".

Censurata la minoranza

"Per la seconda volta il gruppo di minoranza Iseo civica sfrutta in modo vergognoso un tema come quello dei cimiteri per una polemica di bassa politica politicante." Così ha commentato il capogruppo di Progetto Iseo, il consigliere Delia Corti.

"Specula su un errore dei nostri uffici, al quale peraltro è stato posto rimedio con lodevole tempestività, per chiedere nientemeno che le dimissioni dell’intera Giunta. A nostro giudizio il comportamento dei consiglieri in questione risulta essere in palese contrasto con l’articolo 54 della Costituzione (adempiere alle funzioni pubbliche con onore)".

Per questi motivi Progetto Iseo ha censurato Iseo civica, mentre l’intento della minoranza di sfiduciare la Giunta è sfumato clamorosamente.

L'articolo completo sul chiariweek in edicola.

Necrologie