Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute

Il magistrato non ha autorizzato il rilascio di informazioni in quanto vige il segreto investigativo perchè le indagini in corso sono penali.

Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute
Montichiari, 13 Dicembre 2018 ore 10:47

Durante le indagini, ancora in corso, riguardanti l’epidemia di polmonite, è stato negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute pubblica. Il magistrato non ha autorizzato il rilascio di informazioni in quanto vige il segreto investigativo perché le indagini in corso sono penali.

Negato l’accesso agli atti

Il comitato è presieduto da Carmine Piccolo e ha come avvocato Donatella Mento. Il suo scopo è stato quello di raggruppare le persone colpite direttamente o indirettamente dalla legionella e dalla polmonite e fare chiarezza su una serie di avvenimenti e dubbi al momento ancora senza risposta.

I paesi della zona rossa

Particolarmente interessanti i paesi della zona rossa: Remedello, Montichiari, Calvisano, Acquafredda, Calcianto, Carpenedolo, Ghedi, Lonato, Isorella, Manerbio.

Leggi anche:

Carmine Piccolo scende in piazza in difesa della salute pubblica

Martedì a Montichiari la prima riunione del comitato per la salute pubblica

Polmonite, Ceruti: “Fare un passo indietro in merito a un certo progresso”

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve