Elezioni amministrative

Elezioni amministrative: è Alessandro Pozzi il primo candidato a Pontoglio

L’annuncio martedì sera direttamente dall’attuale primo cittadino Alessandro Seghezzi durante una cena con la Giunta e tanti amici.

Elezioni amministrative: è Alessandro Pozzi il primo candidato a Pontoglio
Cronaca Bassa, 03 Luglio 2021 ore 14:58

Le elezioni amministrative si avvicinano. In autunno i pontogliesi saranno chiamati al voto. Il primo candidato è quello che arriva dalla coalizione uscente. Si tratta di Alessandro Pozzi, l'attuale vicesindaco.

Elezioni amministrative: è Alessandro Pozzi il primo candidato a Pontoglio

Una calda sera d’estate e un momento conviviale organizzato dalla coalizione di maggioranza. Una cena come quelle che si usava organizzare a Pasqua o Natale, ma che il Covid non aveva più permesso. L’annuncio era già nell’aria, ma non è mancata l’occasione di sedere ancora una volta tutti allo stesso tavolo, ai Prati Verdi, per ufficializzare la candidatura dell’«erede» del sindaco Alessandro Seghezzi, da oltre 10 anni alla guida di Pontoglio. A correre alle prossime elezioni, che si terranno in autunno, sarà l’attuale vicesindaco Alessandro Pozzi, classe 1989.

«Voglio ringraziarvi per la presenza - ha esordito Seghezzi - Sono stati anni particolari e non ci siamo potuti incontrare, ma ci dispiaceva non creare un’occasione per poter stare insieme. Oltre alla compagnia, in questo appuntamento, volevamo comunicarvi il nostro candidato per le prossime elezioni comunali. A rappresentare questa coalizione sarà Alessandro Pozzi: tutti noi compatti siamo pronti a sostenerlo perché crediamo che sarà un ottimo sindaco. Colgo l’occasione per ringraziare la Giunta, che mi è sempre stata vicina, e tutti i consiglieri che si sono susseguiti in questi anni. Sono stati anni lunghi, difficili, ricchi di esperienze che restano nel proprio bagaglio, ma anche pieni di emozioni. Grazie a chi mi è stato vicino, a chi ha lavorato con me, a tutti coloro che ci hanno sostenuto e al candidato che mi è sempre stato fedele».
Pozzi, visibilmente emozionato ha poi preso la parola: «Ci fa piacere vedervi così numerosi e aver potuto fare questo annuncio - ha esordito - Avremmo voluto invitare molte più persone, ma per questione di spazi e di normative Covid abbiamo raggiunto il massimo della capienza. Siamo arrivati alla fine del nostro mandato, abbiamo conseguito parecchi obiettivi e altrettanti vorremmo realizzarne. Crediamo fortemente nella continuità e per questo come Amministrazione uscente, ci ripresenteremo alle elezioni del prossimo autunno per completare tutto ciò che è iniziato e che non è ancora partito concretamente».

L’attuale vicesindaco ha poi elencato quanto realizzato negli anni, ma soprattutto diverse opere, riqualificazioni e interventi che vedranno la luce nei prossimi mesi (tra cui anche il completamento della caserma e del ponte, attesi ormai da una infinità di tempo).

«Negli anni a venire se ci accorderete la vostra fiducia, proseguiremo la strada nel reperimento di fondi extra comunali attraverso la partecipazione a bandi regionali, statali ed europei che ci permettono di realizzare opere altrimenti non sostenibili per le casse comunali - ha concluso Pozzi - Per esempio, siamo in attesa del responso per due importanti bandi: il primo dal valore di circa 1 milione di euro riguardante la ristrutturazione del castello, l’altro di circa 500 mila euro per la realizzazione di una sala conferenze in zona manifattura. L’esperienza maturata in questi 10 anni in Consiglio, prima come consigliere ed ora come assessore e vicesindaco, mi ha posto dinanzi tanti problemi, tante difficoltà ma ha saputo darmi anche tante soddisfazioni che mi hanno sicuramente temprato e formato. Ho il desiderio di mettermi in gioco ancora, per il mio paese, per il mio territorio, ma soprattutto, per le persone che lo vivono e lo fanno vivere. Un particolare ringraziamento vorrei farlo a tutta l’Amministrazione, in particolar modo al sindaco Seghezzi, alla Giunta e ai consiglieri. Grazie per avermi supportato nei momenti difficili, ma soprattutto, grazie per avermi sopportato. Fare il sindaco non è affatto semplice: le responsabilità sono infinite e le critiche dietro l’angolo, però sono fiducioso. La squadra che si andrà a creare per i prossimi 5 anni, sarà sicuramente fatta di esperienza, competenza impegno, buon senso e amore per il proprio territorio».

Insomma, è ancora tutto un «work in progress», ma con il primo annuncio pubblico è ufficialmente iniziata la campagna elettorale. Non resta che attendere per conoscere il nome del candidato (o magari più di uno) che concorrerà con Pozzi per la poltrona da sindaco.

Necrologie