Cronaca
Tragedia

E' morto in ospedale il giovane caduto in bici a Passirano

Purtroppo non c'è l'ha fatta Ivan Colosio, 26enne di Gussago. E' spirato nel pomeriggio al Papa Giovanni di Bergamo.

E' morto in ospedale il giovane caduto in bici a Passirano
Cronaca Sebino e Franciacorta, 22 Aprile 2022 ore 19:31

Purtroppo l'epilogo è il peggiore che si potesse immaginare. Non ce l'ha fatta il giovane gussaghese Ivan Colosio, che era ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo dopo una caduta in mountain bike avvenuta il giorno di Pasqua. Il 26enne è spirato nel pomeriggio di venerdì 22 aprile.

E' morto in ospedale il giovane caduto in bici a Passirano

La chiamata ai soccorsi era scattata intorno alle 18.40 di domenica 17 aprile (il giorno di Pasqua) nelle campagne di Passirano, in via Cadenone. Stando alla ricostruzione dei carabinieri di Cazzago San Martino, il ciclista si trovava assieme alla sorella e a un amico e stava festeggiando la Pasqua con una scampagnata in sella alla sua mountain bike. Passando nell’erba alta, tra la strada e i vigneti, non aveva però notato una buca, coperta da una piccola grata, e l’aveva centrata con la ruota. L’urto aveva fatto ribaltare la bicicletta e aveva sbalzato il giovane, che nel cadere a terra, nonostante il caschetto, aveva riportato serie lesioni al rachide cervicale. Privo di conoscenza, il ragazzo era in arresto cardiaco. A prestare i primi soccorsi era stato un giovane passiranese, che in quel momento stava passeggiando con il suo cane. Vedendo il ciclista a terra ed essendo pratico con le manovre di primo soccorso, non aveva perso un attimo di tempo: aveva subito iniziato le compressioni cardio toraciche in attesa dell’arrivo dell’ambulanza della Croce rossa di Palazzolo, seguita dai soccorritori della Croce bianca e dall’elisoccorso da Bergamo, che aveva trasportato d’urgenza il ciclista al Papa Giovanni XXIII. Purtroppo, però, Ivan Colosio non ce l'ha fatta. E' morto in ospedale cinque giorni dopo l'incidente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie