Bassano bresciano

E la torre vien giù: al via la demolizione del serbatoio dell’acquedotto IL VIDEO

La struttura verrà tagliata in loco e, pezzo dopo pezzo, entro la fine di agosto verrà completamente rimossa.

E la torre vien giù: al via la demolizione del serbatoio dell’acquedotto IL VIDEO
Bassa, 22 Luglio 2020 ore 16:25

Per più sessant’anni ha osservato dall’alto il paese, lo ha visto crescere, trasformarsi, ampliarsi. Ora la torre dell’acquedotto verrà demolita, anzi smontata pezzo dopo pezzo fino a che della sentinella di Bassano Bresciano, un «gioiello di ingegneria dell’epoca», rimarrà solo un ricordo.

La struttura

Per risalire all’esatto anno di costruzione bisognerebbe spulciare i documenti di A2a, ma per la maggior parte dei bassanesi il serbatoio pensile è una presenza che ha accompagnato tutta la loro esistenza. Un manufatto che fin dalla sua costruzione aveva suscitato ammirazione quale capolavoro ingegneristico sia per i dettagli che per le dimensioni tanto che, per la sua rilevanza e innovazione, il progetto era stato esposto anche all’ex Genio Civile di Brescia.  Ha servito il paese per anni, fino alla costruzione da parte di A2a delle condutture sotterranee e del pozzo esterno, qualche anno fa. E ora, ormai dismesso, il serbatoio dell’acquedotto verrà demolito.

Le operazioni

Non sarà cosa facile, i lavori di rimozione della struttura dureranno fino a fine agosto. «Sarà un’operazione complessa, data la dimensione del disco della torre asportarlo intero non era un opzione plausibile – ha spiegato il sindaco Michele Sbaraini – Dovrà essere tagliato, pezzo dopo pezzo, così come il tronco che verrà amputato per sezioni orizzontali. Ci vorrà del tempo perché prima di procedere bisognerà preparare tutte le impalcature necessarie per i lavori, cosa che stanno facendo in questo momento: avevamo deciso di far coincidere l’inizio del lavori con la fine della scuola, poi è arrivata l’emergenza ma comunque i cantieri non hanno potuto cominciare prima».

L’abbattimento vero e proprio, invece, è cominciato oggi, mercoledì 22 luglio, dopo i carotaggi eseguiti dai tecnici.

L’ordinanza

Per garantire l’abbattimento del serbatoio pensile in sicurezza l’Amministrazione ha emesso un’ordinanza per vietare il transito e il parcheggio nell’area circostante la struttura, via Martinengo, dove è stata creata una zona cantiere di competenza dell’ente gestore del servizio idrico. Fino al 31 agosto l’area del parcheggio di fronte alla palestra e la zona antistante il magazzino comunale sono quindi interdette al passaggio di veicoli e pedoni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia