Cronaca
Elezioni amministrative

E' Gianmarco Cossandi il candidato sindaco del Centrosinistra di Palazzolo

Già vicesindaco nella Giunta Zanni, conta sull'appoggio delle liste civiche Continuiamo Insieme, Palazzolo - Città in Testa e San Pancrazio con Cossandi.

E' Gianmarco Cossandi il candidato sindaco del Centrosinistra di Palazzolo
Cronaca Sebino e Franciacorta, 23 Marzo 2022 ore 21:22

E' stato presentato questa sera in sala civica il candidato sindaco del Centrosinistra. Quello di Gianmarco Cossandi, già vicesindaco nella Giunta del primo cittadino uscente Gabriele Zanni, è il primo nome in corsa per le prossime elezioni amministrative di Palazzolo sull'Oglio.

E' Gianmarco Cossandi il candidato sindaco del Centrosinistra di Palazzolo

Lavoro di squadra e dialogo per continuare ad amministrare Palazzolo sull’Oglio con la guida di Gianmarco Cossandi. Puntiamo su continuità, sostenibilità, comunità, innovazione e sicurezza.

Con queste parole, stasera in sala civica, è stato annunciato il nome del candidato sindaco. Lui è Gianmarco Cossandi, già assessore nella Giunta del sindaco uscente Gabriele Zanni che ha amministrato la città negli ultimi 10 anni.

 

Le liste civiche Continuiamo Insieme, Palazzolo - Città in Testa e San Pancrazio con Cossandi si candidano nuovamente all’Amministrazione di Palazzolo sull’Oglio con la guida di Gianmarco Cossandi candidato sindaco.

In questi dieci anni abbiamo amministrato con grande coesione e impegno. In dieci anni, grazie a un lavoro amministrativo serio, competente e appassionato, abbiamo raggiunto molti risultati. Tra questi, solo per fare alcuni esempi, il consolidamento del bilancio comunale, la riduzione del debito, l’ottenimento di finanziamenti e bandi, la realizzazione di numerose opere pubbliche, oltre alle nuove già programmate. Abbiamo, altresì, garantito costanti investimenti nel diritto allo studio e nel sociale e siamo riusciti a mantenere un alto livello della qualità dei servizi per i cittadini, le attività produttive e commerciali e per le associazioni, nonostante questi anni siano stati caratterizzati a livello globale anche da rapidi cambiamenti e periodi complessi, fino alla recente pandemia.

Ma non solo: nel corso dell'incontro è stato raccontato come, in questi anni, la città sia diventata più viva.

In questi anni Palazzolo sull’Oglio è diventata più dinamica, attrattiva e viva. Generativa di esperienze e associazioni, è diventata anche un punto di riferimento per altri comuni con cui ci siamo interfacciati e abbiamo costruito percorsi in rete. Siamo riusciti ad ottenere questi risultati con un metodo di lavoro molto concreto e con un gruppo di persone che ha operato con estrema sinergia e determinazione. Abbiamo affrontato le questioni nel merito e con un approfondimento puntuale per trovare, in ogni occasione, le soluzioni più adeguate, lontane da prese di posizione ideologiche e per questo siamo riusciti a farlo senza alcuna litigiosità. Non abbiamo mai ragionato in un’ottica elettoralistica o di consenso immediato, ma in base al reale beneficio che le scelte fatte implicavano per la città in una prospettiva a lungo termine.

La proposta amministrativa

CONTINUITÀ. Vogliamo riproporre questa modalità di lavoro, risultata vincente ed efficace, con l’impegno a consolidare i progetti
realizzati, completare quelli avviati e continuare nelle politiche virtuose intraprese, grazie ad un gruppo competente e unito.

COMUNITÀ. In un momento nel quale alle difficoltà date dalla precarietà lavorativa ed economica, si aggiungono quelle legate alla pandemia e alla guerra in Ucraina, è fondamentale tutelare e promuovere la coesione sociale della nostra comunità. Vogliamo continuare a lavorare per rendere Palazzolo ancor più inclusiva, equa e coesa, e valorizzare il lavoro delle tante associazioni che hanno contribuito in questi anni a creare e mantenere il tessuto sociale, attraverso l’ascolto e l’attivazione di progetti partecipativi.

SOSTENIBILITÀ. Intesa nel suo significato più ampio: ambientale, sociale ed economica è il tema intorno al quale costruite le politiche di sviluppo future.

INNOVAZIONE. Negli ultimi due anni, complice la pandemia, è stato complesso introdurre servizi e politiche innovative sul piano dello sviluppo ma ci siamo comunque impegnati sperimentando alcuni progetti innovativi, come “Riv’Oglio”. Su questa linea è necessario continuare a lavorare per riportare al centro della politica l’innovazione come volano di sviluppo con risposte nuove e lungimiranti.

Tutto questo contribuisce ad offrire alla nostra città SICUREZZA, che per una comunità è anche sinonimo di certezze e affidabilità.

Il "perché" della candidatura

Le civiche hanno anche spiegato il "perché£ della candidatura, con Gianmarco Cossandi, alla guida di Palazzolo sull'Oglio con impegno e passione.

Siamo un progetto civico che ha l’obiettivo di essere una forza inclusiva e caratterizzata da un grande lavoro di squadra. Vogliamo coinvolgere cittadini e realtà che condividano i nostri valori e che siano pronti a portare proposte e impegno per il futuro della città. Ci candidiamo a governare la città consapevoli delle sue risorse e di quanto fatto in questi dieci anni di buona amministrazione, forti delle nostre idee, dell’impegno sempre dimostrato e aperti ai contributi costruttivi di tutti. Ci spingono l’entusiasmo e il giudizio positivo delle persone sulla nostra buona Amministrazione, ma ancor di più la voglia di dar vita a un progetto per il futuro di Palazzolo, delle donne e degli uomini che la abitano. Vogliamo continuare a prenderci cura della nostra città e siamo pronti a farlo con entusiasmo e senso del dovere, attraverso il dialogo, guardando al futuro e ricordandoci sempre che la politica è impegno a servizio della comunità.

Il candidato

Gianmarco Cossandi è nato il 19 Luglio 1975 a Palazzolo ed è stato eletto vicesindaco il 11 Giugno 2017. Conservatore di alcuni musei a Como, in questi anni da amministratore si è sempre occupato di Scuola, Cultura e Politiche giovanili.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie