Garda

Due giorni con «Swim the island» a Sirmione

Tra le novità di questa edizione c'è la nuotata al tramonto tra la Spiaggia Giamaica e la Spiaggia delle Muse

Due giorni con «Swim the island» a Sirmione
Garda, 01 Settembre 2020 ore 15:45

Due giorni con «Swim the island» a Sirmione.

5 e 6 settembre

800 iscritti, 4 competizioni e 2 giorni all’insegna del nuoto. Sono questi alcuni dei numeri della nuova edizione di «Swim the island» di Trio Events, che andrà in scena sabato 5 e domenica 6 settembre a Sirmione. Le gare inizieranno sabato e il primo giorno sono dedicate soprattutto alle famiglie, alle quali sono riservate le distanze più brevi di 800 metri con partenza e arrivo alla spiaggia del Prete. Alle 16 la partenza della gara Short di 1800 metri e alle 19 la magia della Sunset swim, una nuotata di 1100 metri non competitiva all’ora del tramonto tra la Spiaggia Giamaica e la Spiaggia delle Muse, dove ad attendere i nuotatori ci sarà un aperitivo. Prima della nuotata i partecipanti verranno accompagnati da una guida all’interno delle Grotte di Catullo. Domenica alle 11 invece ci sarà la partenza della gara Classic di 3200 metri con partenza dal lungolago Diaz e arrivo alla spiaggia del Prete.

Sicurezza

La due giorni dedicata al nuoto si svolgerà nel rispetto di tutte le normative anti Covid. L’area villaggio dedicata alla manifestazione sarà recintata e i varchi saranno presidiati dalla Protezione Civile. Ad ogni atleta verrà misurata la temperatura e verrà richiesta l’auto certificazione. Anche gli accompagnatori potranno accedere all’area con le stesse modalità ma avranno un braccialetto di colore diverso rispetto agli atleti. All’interno dell’are villaggio è sempre obbligatorio l’uso della mascherina. La mascherina sarà obbligatoria anche alla partenza e all’arrivo delle gare. Ci saranno degli appositi contenitori per gettarle al momento del tuffo in acqua e all’uscita dall’acqua lo staff consegnerà le nuove mascherine agli atleti. La partenza sarà in corridoi distanziati con 3 secondi di distanza tra una partenza e l’altra. Al termine delle gare non ci sarà il pasta party come negli anni scorsi, ma verranno consegnati prodotti confezionati per il ristoro.

Comune

Il Comune di Sirmione ha fortemente voluto questa manifestazione che, a causa dell’emergenza sanitaria, rischiava di essere annullata. «Siamo molto contenti che questa iniziativa sia andata in porto nonostante le incertezze – ha dichiarato il vice sindaco e assessore alla cultura Mauro Carrozza – Quest’anno andrà in scena in versione ridotta, senza i ciclisti, ma la festa ci sarà comunque e questo ci riempie di gioia».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia