Cronaca
Area Vasta

Due ciclabili e caserma dei carabinieri in arrivo a Chiari

Il tutto sarà possibile grazie all'incasso milionario che si è concretizzato nelle casse comunali: 2.587.584,29 euro quale compensazione che la ditta Techbau Spa ha elargito al Comune per il completamento del Polo logistico.

Due ciclabili e caserma dei carabinieri in arrivo a Chiari
Cronaca Bassa, 17 Dicembre 2021 ore 19:37

Sono in arrivo tre nuove opere importanti per la città di Chiari. Si tratta di due piste ciclabili e della Caserma dei Carabinieri, che viene in parte finanziata e quindi può finalmente vedere l’avvio delle fasi di studio e definizione del progetto per la futura realizzazione.

Due ciclabili e caserma dei carabinieri in arrivo a Chiari

Lavori che saranno gestiti da tutti e tre i Comuni territorialmente interessati: più precisamente da Chiari per la Caserma dei Carabinieri, da Castelcovati per il completamento della ciclabile Urago–Chiari–Castelcovati e da Rudiano per la ciclabile Chiari–Rudiano

Infatti, il Polo del Produrre sovracomunale , nato nel disegno di Area Vasta condiviso dalla Provincia di Brescia e dai sindaci dei Comuni di Chiari, Castelcovati, Rudiano, e Urago d’Oglio, è alla base del nuovo incasso milionario che si è concretizzato nelle casse comunali: nello specifico, 2.587.584,29 euro quale compensazione che la ditta Techbau Spa ha elargito al Comune di Chiari per il completamento del Polo logistico e che, in base all'Intesa siglata nei giorni scorsi dai Sindaci di Area Vasta, verranno utilizzati per la realizzazione di tre nuove opere di interesse sovracomunale.

Le tre opere

Le tre opere nello specifico saranno in primis la nuova pista ciclopedonale che collegherà la Città di Chiari con il Parco dell’Oglio nel Comune di Rudiano.  Un percorso che partirà dalla rete urbana ciclabile di Chiari e affiancherà via Rudiano complessivamente per 4,5 km, fino al centro abitato di Rudiano e di lì fino alla ciclovia interprovinciale del Parco dell’Oglio, che dal Ponte di Barche in San Matteo Mantovano, attraversando tutta la Lombardia per 280 km, arriva fino a Ponte di Legno.

Oltre a ciò è previsto anche il proseguimento nella direzione di Castelcovati della pista ciclabile già realizzata fino a via Roccafranca, lungo la strada provinciale (SP) 18 che da Urago porta a Chiari e Castelcovati. Infine, è realtà il cofinanziamento per la realizzazione della nuova Caserma dei Carabinieri di Chiari. Infatti, il protocollo d’intesa è stato firmato in questi giorni: quindi è ragionevole pensare che con l’inizio del nuovo anno ci saranno delle date più specifiche per sancire l’inizio effettivo dei lavori.

L'intervento del sindaco

«Questo accordo è frutto del grande lavoro svolto da Chiari nel cercare una sintesi con gli altri comuni dell'Area Vasta: Urago, Castelcovati e Rudiano - ha aggiunto il sindaco Massimo Vizzardi -  Si tratta di un risultato importante, su una partita in cui si hanno avuto idee ben chiare. Sono risorse importanti che verranno investite in progetti strategici per la nostra cittadinanza, ma anche per coloro che abitano nei territori limitrofi. Oltre ai soldi già messi in campo dall’Amministrazione per l'implementazione della rete di ciclabili, si aggiunge così la realizzazione dell'importante ciclabile verso Rudiano e quindi verso il Parco dell'Oglio. Ma anche una ciclabile sul territorio di Castelcovati. Certamente strategica l'importante somma che si mette per la nuova Caserma della Compagnia dei Carabinieri, quantomeno per la definizione dell’opera. Un importo iniziale su un progetto su cui si sta proseguendo con convinzione. Questa è infatti, come quella delle scuole e del teatro, una partita da chiudere entro la fine di questo mandato così da dare risposte concrete ad una città che ha l'ambizione di crescere in termini di servizi e vivibilità».

Necrologie