L'ONORIFICENZA

Due bresciani premiati “Esempi Civili” da Mattarella

Don Tarcisio Moreschi e Fausto Pini hanno ricevuto il merito da parte del Quirinale

Due bresciani premiati “Esempi Civili” da Mattarella
Cronaca Brescia, 30 Dicembre 2020 ore 09:13

Due bresciani premiati “Esempi Civili” da Mattarella.

Nella giornata di ieri, martedì 29 dicembre 2020, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito, motu proprio, trentasei onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel volontariato, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella promozione della cultura, della legalità e del diritto alla salute.

Tra questi, spiccano due bresciani: Don Tarcisio Moreschi e Fausto Pina, entrambi 73enni e premiati “Per aver dedicato la loro vita, in ambito internazionale, alla cura, tutela e istruzione di bambini orfani e con disabilità”.

La nota del Quirinale

Don Tarcisio Moreschi, 73 anni e Fausta Pina 73 anni (Brescia), Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: 

Don Tarcisio, originario della diocesi di Brescia, appena ordinato (a Malonno, nel 1975), è partito come Fidei Donum per l’Africa dove opera da 36 anni. Dal 1993, dopo il Burundi e l’ex Zaire (attuale Repubblica del Congo), è in Tanzania. In tutti questi anni ha realizzato chiese, orfanotrofi, scuole, un ospedale, un centro per bambini disabili e un servizio di assistenza sanitaria per madri sole affette da HIV/AIDS. Fausta Pina, maestra di infanzia in pensione, è in Africa come volontaria da 25 anni e cura in particolare l’istruzione primaria e secondaria dei bambini. Insieme a Don Tarcisio è l’anima di Tumaini (che in lingua swahili significa “speranza”), un villaggio per bambini orfani che hanno fondato nel 2002. Oggi il centro ospita circa 100 bambini, di cui alcuni sieropositivi, e si occupa della loro istruzione primaria e secondaria.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità