Cronaca
sebino

Dopo la messa in sicurezza dai massi riapre la litoranea tra Predore e Tavernola

Le operazoni si sono concluse celermente e il tratto è già stato riaperto al transito. Sospeso da domani il servizio sostitutivo dei battelli di Navigazione Lago d'Iseo.

Dopo la messa in sicurezza dai massi riapre la litoranea tra Predore e Tavernola
Cronaca Sebino e Franciacorta, 14 Aprile 2021 ore 20:08

I lavori di messa in sicurezza del versante del Corno tra Tavernola e Predore sono stati celeri e dal tardo pomeriggio di oggi la litoranea ha riaperto al transito dei veicoli in entrambi i sensi di marcia.

Dopo la messa in sicurezza dai massi riapre la litoranea

Da domenica la Sp469 nel tratto di villa Stoppani era stata chiusa a causa della caduta di due massi di grandi dimensioni. A seguito dell'intervento dei tecnici della Provincia e dei rocciatori era inoltre emerso che un terzo macigno era pericolante, da lì la decisione di mantenere chiusa la litoranea fino al termine delle operazioni.

Da martedì Navigazione Lago d’Iseo, la società di trasporto di linea del lago d’Iseo, ha messo a disposizione dei tavernolesi una linea sostitutiva per il collegamento con Predore, sospesa da domani a seguito della riapertura della strada comunicata dall’Agenzia Tpl di Bergamo.

Il servizio di trasporto proseguirà regolarmente secondo l’orario invernale ordinario comprensivo delle corse giornaliere della linea “Iseo – Predore - Monte Isola - Tavernola Bergamasca” e feriali della linea “Lovere-Pisogne” che assicurano anche i collegamenti scolastici nei giorni feriali. Restano inoltre sempre attivi e regolari, con le consuete modalità, i servizi di collegamento tra Sulzano e Peschiera Maraglio (74 corse andata e ritorno al giorno), Sale Marasino e Carzano (57 corse andata e ritorno al giorno) e tra Sale Marasino e Siviano (6 corse a chiamata andata e ritorno al giorno) garantiti 24 h su 24.

“Essendo cessata l’emergenza che ha interessato la Sp469, la Società di Navigazione aderisce alla richiesta di sospensione del servizio sostitutivo da parte dell’Agenzia Tpl di Bergamo mantenendo la disponibilità ad ogni ulteriore intervento qualora ve ne fosse la necessità", ha evidenziato il presidente, Giuseppe Faccanoni.

Necrologie