Cronaca
milzano

Dopo la lite gli spara... con il fucile ad aria compressa

A sparare un 50enne della zona, alterato dall'alcol: è stato denunciato per lesioni

Dopo la lite gli spara... con il fucile ad aria compressa
Cronaca Bassa, 23 Ottobre 2021 ore 12:25

Dopo la lite gli spara con il fucile... ad aria compressa: è successo questa notte, a Milzano, in via La Viazzola dove un diverbio nato dai fumi dell'alcol si è concluso con un ricovero in Pronto soccorso.

Dopo la lite gli spara con il fucile... ad aria compressa

Stando alle prime informazioni la lite sarebbe scoppiata fuori da un bar, per futili motivi, fra due persone alterate dall'alcol: parole sempre più accese finchè uno dei due, un 50enne residente in zona, ha puntato l'arma contro l'altro, un uomo di 25 anni e ha sparato alla testa. Per fortuna si trattava solo di un fucile ad aria compressa: il giovane ha riportato soltanto una piccola lesione dovuta al pallino, ben più grande è stato lo spavento. Soccorso dall'ambulanza, è stato trasporato in ospedale a Manerbio in codice verde.

La denuncia

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Verolanuova: il fucile è stato sequestrato e l'uomo è stato denunciato per lesioni.

Anche il sindaco di Milzano, Massimo Giustiziero, non ha mancato di commentare l'accaduto.

"Certo, non è successo nulla di grave, ma non è questo il punto - ha spiegato - Grave è il gesto, il pensare di poter risolvere qualcosa tirando fuori un arma"

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie