Cronaca
In città

Donna ferita ad un occhio, arriva la Polizia di Stato e scopre una serra di marijuana

Sono stati inoltre ritrovati oltre 600 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio.

Donna ferita ad un occhio, arriva la Polizia di Stato e scopre una serra di marijuana
Cronaca Brescia, 03 Dicembre 2021 ore 12:19

Gli agenti delle volanti sono intervenuti, nel primo pomeriggio di ieri (giovedì 2 dicembre), in zona Sant’Orsola, a seguito di una segnalazione per una donna ferita al bulbo oculare destro e piccola lacerazione della palpebra.

Una coltivazione "casalinga"

Gli immediati accertamenti dei poliziotti, hanno consentito di stabilire che la donna si era ferita a seguito dell’utilizzo di alcune munizioni da caccia per realizzare dei lavori artistici che stava preparando per un qualcosa di non meglio specificato. Gli uomini della Questura, insospettiti da quanto fosse successo, mentre provvedevano ad effettuare un controllo dell’abitazione della donna, sono stati attratti da un forte odore di marijuana proveniente proprio dall’abitazione dell’indagata. L’intervento della Polizia di Stato ha subito dopo portato alla scoperta della serra "fatta in casa".

Scatta la denuncia

Infatti, la 30enne, aveva trasformato lo sgabuzzino di casa in una piccola serra dove coltivare piante di marijuana, illuminate con luce artificiale e areate da ventilatori; per monitorare la temperatura dell’ambiente, circondato da piccoli pannelli solari, c’era anche tanto di termostato. A quel punto i poliziotti hanno proceduto ad accurata perquisizione dei locali, rinvenendo e sequestrando sei piante di marijuana, l’impianto della serra, una bustina di cellophane contenente marijuana per un peso di circa 13 grammi e due buste in nylon contenenti hashish per un peso di poco superiore ai 130 grammi. Sono stati inoltre ritrovati oltre 600 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio. Pertanto, nei confronti della donna, è scattata una denuncia per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

Necrologie