Cronaca

Devastazione in Pieve, a Montichiari i teppisti tornano in azione

Preso di mira il Giardino dei Giusti, un luogo simbolico della città dedicato alle figure esemplari.

Devastazione in Pieve, a Montichiari i teppisti tornano in azione
Cronaca Montichiari, 23 Settembre 2018 ore 10:20

Equinozio di devastazione a Montichiari: nella notte i teppisti hanno preso di mira la Pieve romanica sul colle di San Pancrazio, vandalizzando il Giardino dei Giusti, un luogo simbolico dedicato alle figure esemplari di resistenza morale,  che è stato costruito nelle dirette vicinanze.

Almeno tre delle steli erette a ricordo degli uomini e delle donne, che hanno lasciato un segno concreto di solidarietà civica, sono state divelte e distrutte a calci.

Il gesto non parrebbe avere connotazioni politiche visto che le steli sembrano essere state prese di mira a caso.

Lattine e bottiglie di superalcolici sparse per tutto il parco

Nel parco e sul retro della pieve, sparse qua e là, restano a documentare la nottata di follia, numerose lattine di birra e bottiglie di superalcolici, forse vere motivazioni di un gesto tanto condannabile.

Proprio nei giorni scorsi un bar monteclarense era stato chiuso per vendita non autorizzata di alcolici a minorenni.

«Gesto inqualificabile, ora dovremo prendere azioni ferme»

«I gesti di devastazione nei confronti dei beni pubblici sono ormai inacettabili» ha dichiarato l'Assessore alla Cultura Basilio Rodella arrivato tempestivamente sul posto «Ora dovremo prendere provvedimenti seri che vanno al di là del posizionare telecamere nei parchi o nei luoghi sensibili ma gesti che portino l'intera Comunità, istituzioni, parocchia e famiglie, ad interrogarsi su dove stiano andando i nostri giovani e cosa si debba fare per rieducarli al rispetto civico».

 

Necrologie