Cronaca
Brescia

Detenuto ingerisce lamette e poi tenta la fuga, interviene l'europarlamentare Zambelli

Un altro grave episodio ha interessato il carcere bresciano.

Detenuto ingerisce lamette e poi tenta la fuga, interviene l'europarlamentare Zambelli
Cronaca Brescia, 11 Luglio 2022 ore 18:42

Altro grave episodio nel carcere di Canoton Mombello.

Tentata fuga

Nella serata di sabato 9 luglio 2022 un detenuto di origini nordafricane ha inizialmente ingerito alcune lamette. É stato quindi portato al Pronto Soccorso e successivamente ha tentato la fuga ferendo con le lamette gli agenti della Polizia penitenziaria i quali però hanno evitato che se ne andasse. Una volta tornato in carcere, però, il detenuto ha dato fuoco alla cella.

Le sue parole

Su questo ennesimo grave episodio è intervenuta anche l'europarlamentare salodiana Stefania Zambelli:

 

“Gli episodi di violenza ed aggressione alle forze dell’ordine nelle carceri italiane sono ormai all’ordine del giorno. Tra le carceri coinvolte vi è anche il carcere di Canton Mombello, a Brescia, dove sabato sera è accaduto l’ennesimo episodio di tentata evasione ed aggressione alla polizia penitenziaria, infatti, un uomo di origini nordafricane, ha ingerito alcune lamette e una volta trasportato al Pronto Soccorso ha tentato di evadere ferendo alle braccia con altre lamette alcuni agenti della Polizia penitenziaria che sono riusciti fortunatamente a bloccare la sua fuga. Da mesi sto portando avanti delle visite presso diversi carceri in tutta Europa, la più recente la scorsa settimana presso il carcere di Strasburgo, spiace constatare che sia solo l’Italia a vivere una condizione nelle carceri così drammatica. Esprimo ancora una volta la mia solidarietà ed il mio sostegno alle donne e agli uomini della polizia penitenziaria, che rischiano quotidianamente la loro vita svolgendo il proprio lavoro. Continuerò a battermi per loro e per i loro diritti”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie