Cronaca
LONATO DEL GARDA

Depuratore del Garda con scarico nel Chiese: il Codacons presenta un esposto in Procura

«L’ipotesi di Lonato anche qualora si rivelasse conforme al dettato normativo in materia, non tiene però conto dello stato di salute del fiume Chiese»

Depuratore del Garda con scarico nel Chiese: il Codacons presenta un esposto in Procura
Cronaca Garda, 15 Aprile 2021 ore 07:43

Depuratore del Garda con scarico nel Chiese: il Codacons presenta un esposto in Procura.

Continua senza esclusione di colpi la sfida che interessa la localizzazione del depuratore del Garda. Dopo le ipotesi di Visano e di Montichiari-Gavardo, l'ultimo studio di Acque Bresciane indica Lonato (Esenta) come scenario alternativo. La problematica però rimane la stessa: il fiume Chiese non deve essere corpo recettore dei reflui depurati, in quanto appartiene ad un altro bacino orografico (Idro-Chiese-Po) rispetto al Garda (Sarca-Garda-Mincio). Questo ha portato alle proteste dei Comitati e ora all'esposto che il Codacons di Brescia ha presentato alla Procura della Repubblica.

Dal Codacons: «L’ipotesi di Lonato anche qualora si rivelasse conforme al dettato normativo in materia, non tiene però conto dello stato di salute del fiume Chiese, già bersaglio di numerosi scarichi inquinanti, che andrebbe a divenire recettore degli scarichi. Il Codacons presenta pertanto esposto alla Procura della Repubblica al fine di evidenziare come l’eventuale contaminazione del fiume Chiese rappresenterebbe l’ennesimo disastro ambientale nella zona».

Necrologie