Delpini e i giovani della scuola della Sacra Famiglia

L'arcivescovo di Milano incontra la scuola orceana giovedì mattina nella parrocchiale.

Bassa, 24 Gennaio 2019 ore 16:45

Delpini e i giovani della scuola della Sacra Famiglia. L'arcivescovo milanese:"non restate incompiuti"

L'incontro

Un colorato abbraccio rosso, giallo, verde e blu si è stretto attorno all’arcivescovo di Milano, Mario Delpini, ospite della santa messa per l’annuale appuntamento della scuola orceana della sacra famiglia, tenutasi oggi, giovedì 24 in paese.

La celebrazione

Il pastore ambrosiano ha partecipato alla celebrazione che ricorda Santa Paola Elisabetta Cerioli, fondatrice dell’istituto educativo che è stata beatificata nel 1950 da papa Pio XII e proclamata santa da papa Giovanni Paolo II nel 2004. Alla celebrazione erano presenti anche tanti sacerdoti e consacrati vicini al mondo del polo scolastico di via Milano 81.

All'iniziativa erano presenti superiore generale padre Giancarlo Parisil dirigente scolastico padre Antonio Consonni e il parroco della Santa Maria assunta Domenico Amidai che insieme al coro, formato dagli alluni delle classi, hanno accolto l’arcivescovo.

Delpini si è fermato a salutare e benedire gli innumerevoli studenti dell’istituto presenti alla celebrazione e non solo, infatti erano presenti anche molte mamme e papà orgogliosi del cammino spirituale ed educativo che stanno percorrendo i propri figli. Padre Consonni ha ricevuto l’arcivescovo con queste parole: «Siamo molto contenti della sua presenza tra noi per celebrare questa messa. Siamo bambini, ragazzi, insegnanti, educatori e genitori che santa Paola Elisabetta ha sognato. Noi sappiamo che anche lei guidando la chiesa di Milano è un sognatore che vede e gusta ciò che Dio prepara ogni giorno per la nostra felicità. Ci aiuti oggi a vedere nel sogno di Dio un insegnamento condiviso».

Il messaggio

L’arcivescovo di Milano ha invece esortato gli alunni presenti ad essere dei “non incompiuti”, ad avere e seguire progetti concreti e sogni realizzabili, come il desiderio della loro fondatrice:«Abbandonate il paese dell’incompiuto per arrivare al paese della gioia della pienezza e della vita».

4 foto Sfoglia la gallery
Necrologie