Cronaca
Chiari

Deiezioni canine: il Comune in lotta contro i comportamenti scorretti

È anche fatto divieto assoluto di consentire ai cani di urinare a ridosso di portoni d'ingresso e degli accessi ad abitazioni, negozi, vetrine, veicoli parcheggiati ed elementi di arredo urbano

Deiezioni canine: il Comune in lotta contro i comportamenti scorretti
Cronaca Bassa, 28 Aprile 2023 ore 11:58

Pugno duro dell’Amministrazione clarense contro chi non pulisce le aree pubbliche dalle deiezioni, anche liquide, dei propri animali da compagnia.

Deiezioni canine: il Comune in lotta contro i comportamenti scorretti

Infatti, negli scorsi giorni, il sindaco Massimo Vizzardi ha firmato l’ordinanza con la quale si stabilisce una sanzione amministrativa da 25 euro a 500 euro per coloro che non ottempereranno all’obbligo di lasciare pulito.

Nello specifico, con l’ordinanza si stabilisce che i padroni dei cani devono tassativamente provvedere alla diluizione e alla pulitura con acqua (eventualmente con l’aggiunta di opportuni detergenti) delle deiezioni liquide prodotte dai cani: basta semplicemente dotarsi di bottigliette, spruzzatori o altri contenitori da versare all’occorrenza.

Divieto di urinare a ridosso di portoni e accessi

Non solo. È anche fatto divieto assoluto di consentire ai cani di urinare a ridosso di portoni d'ingresso e degli accessi ad abitazioni, negozi, vetrine, veicoli parcheggiati ed elementi di arredo urbano. Una misura resa necessaria dalla situazione attuale e richiesta da moltissimi cittadini, che hanno segnalato più volte il problema: una cattiva abitudine che va a pregiudicare il pubblico decoro e a deturpare i muri, gli angoli degli stabili e i marciapiedi, rilasciando sgradevoli odori persistenti per le strade (in particolar modo nei periodi estivi e di scarse precipitazioni).

Soprattutto, con l’ordinanza si ribadisce che il proprietario del cane è sempre responsabile del benessere e del suo comportamento.

Ovviamente l’ordinanza non si applica nei confronti dei soggetti non vedenti condotti da cani guida o persone affette da disabilità in compagnia dei propri cani.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie