Cronaca
Tragico epilogo

Deceduta dopo il cesareo, per la Procura di Brescia i medici non hanno colpe

Per la 37enne si trattava del terzo figlio

Deceduta dopo il cesareo, per la Procura di Brescia i medici non hanno colpe
Cronaca Valli, 11 Gennaio 2023 ore 11:01

Una triste vicenda che vede come protagonista una mamma di 37 anni deceduta dopo aver dato alla luce con taglio cesareo il suo terzo figlio all'ospedale di Gavardo.

Deceduta dopo il cesareo, come si è espressa la Procura di Brescia

Secondo quanto stabilito dai consulenti della Procura di Brescia, i medici dell'ospedale di Gavardo che hanno assistito la donna durante tutta la fase del parto, non avrebbero alcuna responsabilità nel tragico epilogo. Ad essere iscritti nel registro degli indagati erano stati sette medici accusati di omicidio colposo.

Taglio cesareo d'urgenza

La donna,  Assoumaho Nonni era residente con la famiglia a Vestone: il 20 marzo 2022 era entrata al Pronto Soccorso dell'ospedale di Gavardo  nella tarda serata. Da parte dei medici la decisione di trasferire immediatamente la donna in sala parto ed eseguire un taglio cesareo d'urgenza. Una volta nato il bambino la donna ha iniziato a non sentirsi bene. Le manovre di rianimazione da parte dei medici non sono risultate sufficienti a salvare la vita della donna.

É stato escluso che la donna avesse patologie cardio-coronariche così come altre patologie extracardiache, non è emersa neppure alcuna emorragia.

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie