CASTEGNATO

“Da cinquant’anni per il territorio”: Cogeme con i writer di Artcòre GALLERY

Presentata questo pomeriggio l'opera collettiva. Si tratta di un lavoro di riqualificazione che ha interessato la Centrale di Teleriscaldamento e il Punto Acqua di via Franchi.

“Da cinquant’anni per il territorio”: Cogeme con i writer di Artcòre GALLERY
Sebino e Franciacorta, 25 Luglio 2020 ore 17:58

“Da cinquant’anni per il territorio”: Cogeme con i writer di Artcòre. Oggi allo skate park la presentazione del progetto che ha visto la sinergia delle due realtà.

“Da cinquant’anni per il territorio”: Cogeme con i writer di Artcòre

Si è tenuta sotto il sole di questo pomeriggio la presentazione del lavoro compiuto da Artcòre in occasione del bando di Cogeme “Da cinquant’anni per il territorio”.

Il progetto

Nei mesi scorsi l’associazione è stata impegnata nella realizzazione di murales presso il Punto Acqua e la Centrale di Teleriscaldamento di Castegnato. Tali opere sono il frutto di un progetto che i writer hanno ideato per la partecipazione al bando di Cogeme “Da cinquant’anni per il territorio”, in occasione del 50esimo anniversario di attività della società.

La commissione ha selezionato la proposta di Artcòre, sostenuta anche dall’Amministrazione comunale, in quanto ritenuta dalla commissione “ragguardevole, meritevole e molto valida”. Ed ecco che il Comune di Castegnato si è aggiudicato il bando, ricevendo 3mila euro per la realizzazione.

L’adesione è arrivata in quanto Castegnato risulta socio di Cogeme ed è tra i Comuni pronti a investire nella cultura. Artcòre è conosciuta positivamente per le opere già realizzate sul territorio e questo è un bel modo per valorizzarla».

Opera a 18 mani

Ecco che alle 15 di oggi il presidente di Artcòre Marco Gigola ha spiegato nella cornice dello skate park di via Risorgimento il significato delle opere, legate al tema dell’ambiente, del rispetto delle risorse e della sostenibilità in genere, declinate nei diversi spazi.

Un lavoro a 18 mani, che ha coinvolto ragazzi tra i 20 e i 26 anni, impegnate sia sul perimetro della Centrale sia su quello dell’ex acquedotto, ora Parco del Pozzo, di via Franchi.
Si tratta, in tutto, di un’impresa che ha dipinto circa 350 metri quadrati di superficie.

Gli interventi

Sono intervenuti, oltre a Gigola, il presidente di Cogeme Dario Lazzaroni e il sindaco di Castegnato Gianluca Cominassi.
Presenti anche altri membri dell’Amministrazione, come il consigliere Edoardo Fioretti (che ha curato i rapporti tra Comune e associazione), il vice sindaco Patrizia Turelli e l’assessore all’Istruzione Luciano Crisitini.

“È stato fatto un ottimo lavoro sia a livello sociale, con la riqualificazione di alcuni luoghi, sia a livello artistico – ha commentato Fioretti – Un ringraziamento particolare va agli artisti che hanno prodotto delle opere, veramente ben fatte. Sono soddisfatto di essere riuscito a dare spazio a una associazione comunale composta da tanti giovani nell’ambito di un progetto così ampio”.

Visite guidate

Oltre alla presentazione del progetto, è stata la possibilità di aprire la Centrale per una visita guidata.
Decine le persone, tra adulti e bambini, hanno avuto modo di conoscere “i segreti” degli ambienti interni, solitamente non accessibili ai non addetti ai lavori grazie alle spiegazioni dei tecnici dell’azienda.

Il contingentamento è stato garantito dai volontari della sezione ANA di Castegnato.

GALLERY

13 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia