Cronaca
Raccolta fondi

Da Chiari ben 22 carichi per aiutare l'Ucraina

Sono confluiti in città anche gli aiuti raccolti a Trenzano e Rudiano.

Da Chiari ben 22 carichi per aiutare l'Ucraina
Cronaca Bassa, 26 Marzo 2022 ore 09:34

Ventiduesimo carico: ventidue camion, con medicinali e cibo, a sostegno della popolazione ucraina.

Da Chiari ben 22 carichi per aiutare l'Ucraina

È il frutto della raccolta di beni di prima necessità che ha lanciato l’Amministrazione comunale del sindaco Massimo Vizzardi, in collaborazione con le realtà del territorio, per incanalare la generosità dei clarensi, i quali fin da subito – allo scoppio del conflitto con la Russia – avevano manifestato la propria volontà di aiutare come possibile la popolazione sotto attacco. Un'iniziativa che ha trovato il plauso anche dei vicini Comuni di Trenzano e Rudiano che hanno aderito a loro volta.

Infatti, grazie alla collaborazione delle Associazioni d’Arma, del Gruppo Alpini, del Faro 50.0, della Pro Loco, delle Acli e dell’Associazione Mafalda non solo si è potuto portare aiuti là dove purtroppo è il conflitto, ma anche preparare un’adeguata accoglienza ai tanti – soprattutto donne e bambini – che stanno cercando riparo e aiuto nei nostri territori.

Infatti, è stata avviata anche una raccolta di abiti e beni pronti all’uso per le famiglie che stanno arrivando qui, dopo un fuga in cui spesso hanno lasciato ogni loro cosa alle spalle.

I punti di consegna sono la sede delle Associazioni d’Arma (via G.B. Rota, 16/C): aperta tutti i giorni dalle 9 alle 12, oltre al lunedì e giovedì pomeriggio dalle 18 alle 20. Oppure la sede della Pro Loco Chiari (piazza Zanardelli), aperta ogni lunedì, mercoledì e sabato dalle 10 alle 12.

Inoltre, sempre con lo scopo di raccogliere fondi a favore di questa popolazione martoriata, la Pro Loco di Chiari – con il Patrocinio del Comune – domenica 27 marzo (alle 20.30) offrirà Pace: concerto solidale. L’evento si terrà al Palazzetto Don Elia Comini dell’Istituto San Bernardino (via Palazzolo 1) e vedrà la partecipazione del Corpo Bandistico G.B. Pedersoli e della Piccola Accademia di San Bernardino. Ogni piccolo aiuto farà la differenza (l’ingresso è gratuito, la prenotazione obbligatoria entro sabato 26 marzo sul sito della Pro Loco).

#noinonsiamoindifferenti non è solo il titolo delle nostre iniziative, è il minimo che possiamo fare per gridare forte che siamo contro qualsiasi forma di violenza, che condanniamo quanto sta accadendo, che siamo vicini, anche se con piccoli gesti, ai cittadini ucraini e che crediamo che la democrazia vada difesa, curata e “insegnata” ai nostri ragazzi come prima cosa attraverso il nostro comportamento. ha commentato il sindaco di Chiari, Massimo Vizzardi –Vogliamo che i nostri figli imparino fin da piccoli che la collaborazione e il dialogo sono più forti del pugno duro. Speriamo che la nostra goccia nel mare scateni l’onda che può “fare la differenza.

ha commentato il sindaco di Chiari, Massimo Vizzardi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie