SPORT E COVID

Da Brescia a Cremona per pescare sull’argine del Po

I due pescatori sono stati sanzionati per violazione delle norme anti Covid.

Da Brescia a Cremona per pescare sull’argine del Po
Brescia, 11 Novembre 2020 ore 14:26

Da Brescia a Cremona per pescare sull’argine del Po: due pescatori sanzionati.

Due pescatori sanzionati

La sezione radiomobile dei Carabinieri di Cremona, nel corso dei controlli finalizzati alla verifica del rispetto delle misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha sanzionato due soggetti di nazionalità rumena.

Da Brescia a Cremona per pescare

I due sono stati controllati mentre si trovavano lungo l’argine del Po. Ai militari hanno fornito una autocertificazione attestante uno spostamento iniziato da Brescia con destinazione Cremona, percorrendo l’autostrada A21, per recarsi a pescare. Come chiarito nei giorni scorsi, la pesca (così come la caccia) non rientra tra le attività consentite in zona rossa, in quanto non è assimilabile all’attività sportiva. Per questo motivo, non è possibile recarsi a pesca nemmeno nel proprio Comune: tantomeno percorrendo chilometri e due diverse Province costeggiando il fiume Po.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia