Cronaca
Annuncio shock

Crisi Pasta Zara: chiude lo stabilimento di Rovato

In gioco c'è il futuro di 81 dipendenti che dal 31 dicembre non avranno più un lavoro.

Crisi Pasta Zara: chiude lo stabilimento di Rovato
Cronaca Sebino e Franciacorta, 30 Ottobre 2021 ore 09:41

Cristi Pasta Zara: chiude lo stabilimento di Rovato. La temuta notizia, che circolava da settimane in paese, è stata annunciata venerdì 29 ottobre dalla proprietà alle organizzazioni sindacali Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. Fino al 31 dicembre, gli 81 dipendenti avranno un posto di lavoro. Poi, la produzione nella fabbrica di via 25 Aprile cesserà, e il futuro è in preda all'incertezza.

Crisi Pasta Zara: chiude lo stabilimento di Rovato

La chiusura di una fabbrica è sempre una notizia terribile, sia per i lavoratori coinvolti e per le loro famiglie, sia per l'impatto sociale che genera. E non si è mai abbastanza preparati, anche quando si è consapevoli, come in questo caso, della situazione aziendale critica. Pasta Zara viene da anni terribili dopo il concordato del 2018 e lo stabilimento di Rovato era in sofferenza da tempo per i costi di produzione troppo elevati. L'aumento esponenziale dei prezzi delle materie prime (semola e grano) ha inciso negativamente sulle perdite, spingendo la proprietà a decidere di cessare la produzione a Rovato. In gioco c'è il futuro di 81 dipendenti, che hanno già subito riduzioni di lavoro e l'utilizzo degli ammortizzatori sociali. Un'ancora di salvezza potrebbe essere l'acquisizione dello stabilimento di via 25 Aprile da parte di un altro operatore del settore, ma al momento non ci sarebbero offerte in questa direzione. Oppure si potrebbe intraprendere la via della ricollocazione del personale in altre aziende, anche se il territorio rovatese nell'ultimo periodo è stato già colpito da crisi e chiusure.

"Una decisione irrevocabile"

Le organizzazioni sindacali Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil hanno precisato che quella della proprietà (la famiglia Bragagnolo) è "una decisione irrevocabile". Insomma, non si torna indietro e il vertice fissato per il 2 novembre a Padova, nella sede di Confindustria, alla presenza delle segreterie nazionali, sarà soltanto l'occasione per notificare la notizia di chiusura già annunciata alle segreterie provinciali. Pasta Zara continuerà la produzione solo nello stabilimento di Riese Pio X (in provincia di Treviso), storica roccaforte dell'azienda.

Una crisi che si protrae da tempo

Nel 2018 Pasta Zara aveva attraversato un periodo di crisi finanziaria e anche all’epoca i lavoratori dello stabilimento rovatese avevano temuto di perdere il loro posto di lavoro. La situazione problematica con le banche creditrici aveva infatti costretto la famiglia Bragagnolo, che guida la società, a chiedere il concordato preventivo. Nella vicenda era intervenuto anche il sindaco Tiziano Belotti, che a novembre 2018 aveva convocato un vertice in Comune con il presidente di Pasta Zara Furio Bragagnolo. Fu in quel frangente che venne annunciata una notizia positiva per gli addetti dello stabilimento rovatese. L’offerta d’acquisto del ramo aziendale di Muggia da parte di un terzo operatore (Barilla, che poi ha perfezionato l’acquisizione nell’ottobre 2020), avrebbe salvato lo stabilimento di Rovato. In quell’occasione il primo cittadino aveva rassicurato sul mantenimento dei livelli di occupazione e produzione nello stabilimento di via 25 Aprile. A tre anni di distanza, invece, la doccia fredda. Rovato chiuderà, e non si può più fare nulla per evitarlo.

Necrologie