OSPITALETTO

Covid-19: il “rientro odissea” di un bresciano dalla Grecia

L'uomo, che era in viaggio con la famiglia, è riuscito ad effettuare il test grazie a una catena di conoscenze.

Covid-19: il “rientro odissea” di un bresciano dalla Grecia
Bassa, 22 Agosto 2020 ore 14:16

Covid-19: il “rientro odissea” di un bresciano dalla Grecia. Il tampone obbligatorio secondo le ultime disposizioni del Governo è stato effettuato in autostrada.

Covid-19: il “rientro odissea” di un bresciano dalla Grecia

Per molte persone in viaggio in questi giorni il rientro a casa è stato, o potrebbe essere, più spiacevole e articolato del solito.
Lo sa bene una coppia di coniugi ospitalettesi che al ritorno dalla Grecia ha vissuto una rocambolesca avventura in seguito all’emissione dell’ordinanza ministeriale del 12 agosto che prevede l’obbligo del tampone naso-faringeo per tutti coloro di ritorno da Spagna, Grecia, Malta e Croazia.

Marito e moglie, che hanno preferito rimanere anonimi, hanno raccontato la loro esperienza, conclusasi con la sottoposizione al test al casello autostradale di Ospitaletto in modalità Drive-In.
Per loro, avendo urgenza di ricevere il risultato per motivi familiari e volendo rispettare le 48 ore per l’esecuzione previste dal Governo, la soluzione è stata ricorrere al passaparola, che si è rivelato efficace dato che in poche ore sono riusciti a fare l’esame e ad avere il risultato (negativo).

Grazie ad alcune conoscenze, infatti, è stato possibile rintracciare un tecnico di laboratorio che stava transitando nella zona per altri tamponi “a domicilio”.

Falle nel sistema

“Mi è spiaciuto ricorrere a una corsia preferenziale ma in tutta questa vicenda ho riscontrato non poche falle rispetto alla direttiva, dall’arrivo in aeroporto alla gestione della prenotazione del test, che in molti hanno dovuto gestire in autonomia per rispettare le tempistiche indicate dal Governo” ha spiegato il protagonista della storia, che ha riscontrato da parte degli enti competenti “poca preparazione di fronte alla situazione definita di emergenza”.

L’articolo completo nell’edizione di ChiariWeek in edicola questa settimana.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia