Cronaca

Controlli della polizia, stranieri nei guai

Controlli della polizia, stranieri nei guai
Cronaca Garda, 21 Luglio 2017 ore 12:04

 

Siamo nel pieno della stagione estiva e nelle principali località del basso Garda Bresciano si registra un notevole afflusso di turisti soprattutto stranieri, per tale ragione  il Commissariato di Desenzano d/G ha attivato nel trascorso fine settimana operazioni di controllo a vasto raggio nei luoghi maggiormente frequentati e ritenuti più sensibili come: stazioni ferroviarie, porti, musei, parcheggi, adiacenze di complessi alberghieri, locali pubblici, ecc, al fine contrastare fenomeni criminosi diffusi quali gli scippi, i furti in appartamento e i borseggi.

L’attività che ha visto l’impiego di numerose unità operative del Commissariato di P.S., si è conclusa con i seguenti risultati:

 

  • PERSONE IDENTIFICATE:  nr. 271

  • AUTOMEZZI  CONTROLLATI:  nr. 87

  • POSTI DI CONTROLLO SULLE STRADE PRINCIPALI:  nr. 12

  • ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI: nr.  02

 

Durante detti servizi veniva tratto in arresto un giovane Tunisino di anni 28 domiciliato a Pedrengo (BG) in esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa nel giugno 2017 dal GIP del Tribunale di Bergamo per un’indagine relativa allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo stesso veniva, durante la perquisizione operata da questo Ufficio, trovato in possesso di documenti rilasciati dalle Autorità Spagnole, validi per l’espatrio, risultati contraffatti e pertanto veniva tratto in arresto anche per il reato previsto dall’art.497 c.p. ed associato presso la casa circondariale di Canton Mombello.

Una cittadina Senegalese di anni 21 residente a Desenzano veniva tratta in arresto in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Brescia nel settembre del 2016.

La giovane doveva espiare una pena di mesi 6 di reclusione per diverse condanne riportate quando era minorenne per furti avvenuti in provincia; la stessa veniva associata in apposito istituto di custodia.

Due giovani albanesi di anni 22 e di anni 25 venivano identificati ad un posto di controllo e verificata la loro posizione irregolare sul territorio nazionale indagati ai sensi dell’art.10 bis del dlg 286/98 e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Brescia per l’adozione di provvedimenti espulsivi.

Un giovane Pakistano di anni 23 residente a Desenzano, ad un controllo presso la stazione FS, veniva trovato in possesso di una decina di grammi di Marijuana ed indagato per detenzione di stupefacenti.

Un cittadino Marocchino di anni 43, residente a Desenzano D/G regolare sul territorio Nazionale, in evidente stato di ebbrezza alcolica, recava disturbo all’interno di un locale provocando clienti e dipendenti. Il pronto intervento della volante evitava il peggio e l’uomo verrà segnalato alla Prefettura ai sensi dell’art. 688 c.p.

L’attività di controllo proseguirà  per tutta l’estate al fine di garantire sicurezza non solo ai residenti ma anche ai numerosi turisti presenti sul basso Garda.

 


Necrologie