Brescia

Controlli contro gli assembramenti, multe per 4.600 euro

Chiuso per cinque giorni un bar/ristorante di via Trieste e multati diversi giovani

Controlli contro gli assembramenti, multe per 4.600 euro
Cronaca Brescia, 07 Febbraio 2021 ore 13:19

Controlli contro gli assembramenti, multe per oltre 4600 euro.

Controlli

Nell’attuale e perdurante situazione di emergenza sanitaria, i Carabinieri del Comando Provinciale di Brescia continuano senza sosta nella loro opera di controllo del territorio, rivolgendo particolare attenzione proprio al rispetto delle norme specifiche in materia di contenimento epidemiologico, svolgendo una mirata azione preventiva di controllo del territorio nelle aree del centro storico di maggiore aggregazione giovanile, della “movida”. Ogni fine settimana infatti, l’Arma presidia il centro storico continuando ad impiegare numerosi militari in pattuglie appiedate, dinamiche a bordo di autovetture ed anche con il supporto di una Stazione Mobile in Piazza Tebaldo Brusato, fulcro della movida dei giovanissimi.

Movida

Nella serata di ieri, sabato 6 febbraio, il primo sabato nella “zona gialla”, è stata riscontrata una grande presenza di giovani, in particolare fino alle 18 ma anche più tardi, che si sono intrattenuti prima ai tavolini dei locali e successivamente per le vie del centro, talvolta anche in violazione delle più elementari disposizioni in materia di contenimento epidemiologico. È il caso degli 8 giovani, tutti di età compresa tra i 16 e i 20 anni, sanzionati poiché – nonostante i ripetuti inviti – non indossavano la mascherina per la protezione delle vie aeree. Altri due ragazzi, entrambi bresciani rispettivamente di 19 e 22 anni, sono stati invece controllati in vicolo dell’Aria in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’abuso di alcoolici e pertanto sanzionati amministrativamente per ubriachezza.

Sanzioni

Infine, i militari dell’Arma hanno sanzionato il titolare di un bar/ristorante di via Trieste che, nonostante le ormai note limitazioni – fissate, da ultimo, con il Dpcm del 14 gennaio 2021 – è stato sorpreso alle 21:30 circa mentre serviva da bere al banco a due clienti. Anche per questi ultimi sono scattate le sanzioni, mentre al ristoratore è stata elevata anche la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio dell’attività per 5 giorni – estensibili fino a 30 dalla Prefettura. Le sanzioni amministrative applicate, in totale, hanno di poco superato i 4.600 euro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli