Cronaca
In città

Controlli anti Covid-19, sanzionati bar e discoteche

I risultati conseguiti sono frutto del quotidiano impegno degli equipaggi della Polizia di Stato che, anche grazie al supporto della cittadinanza, vigilano sul rispetto della normativa anti Covid.

Controlli anti Covid-19, sanzionati bar e discoteche
Cronaca Brescia, 25 Febbraio 2022 ore 14:26

Prosegue l'attività della Polizia di Stato volta alla verifica del rispetto delle misure urgenti a contenimento del contagio da Covid-19, anche attraverso controlli mirati in esercizi pubblici e locali.

Bar e locali da ballo

A seguito di tre distinte sanzioni, tra dicembre e febbraio, ad un bar in zona stazione a Brescia, per aver permesso il consumo di alimenti e bevande all'interno a persone sprovviste di Green Pass rafforzato, la locale Prefettura ha disposto la sanzione accessoria prevista della chiusura dell'esercizio per dieci giorni per la terza recidiva. Nei mesi scorsi sono stati inoltre organizzati servizi specifici per la verifica del rispetto della normativa in materia di locali da ballo, che hanno condotto a due distinte sanzioni ad una discoteca ove, in un primo episodio si è rilevata la violazione per aver permesso l'attività di ballo benché all'epoca vietata; in un secondo episodio, invece, avendo riscontrato la presenza di assembramenti, la mancata  vigilanza sui partecipanti, che sono risultati privi di mascherina, e l'ingresso di un numero superiore a quello autorizzato (ossia, al tempo il 50% della capienza al chiuso), è stata disposta dal Questore la chiusura provvisoria di cinque giorni. La Prefettura mercoledì 23 febbraio ha disposto inoltre la chiusura per altri venti giorni. Sempre nella stessa giornata i titolari della discoteca sono stati sanzionati con verbale di contestazione amministrativa di 1.666,67 euro per aver fatto svolgere servizi di sicurezza all'interno del locale a persona sprovvista del numero di iscrizione prefettizia di operatore alla sicurezza, il cosiddetto "buttafuori". Nell'ambito dei controlli periodici svolti da equipaggi specializzati, si è potuto inoltre rilevare violazioni in un altro locale pubblico della città, per l'assenza all'ingresso del locale del cartello indicante il numero massimo delle presenza autorizzate, per assembramenti e mancata vigilanza sugli avventori che non indossavano i dispositivi di protezione individuale. A seguito di ciò la locale Prefettura ha disposto la sanzione accessoria della chiusura del locale per trenta giorni a decorrere dal 23 febbraio. I risultati conseguiti sono frutto del quotidiano impegno degli equipaggi della Polizia di Stato che, anche grazie al supporto della cittadinanza, vigilano sul rispetto della normativa anti Covid.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie