Menu
Cerca

Controlli a tappeto della polizia: ubriachi e irregolari

Controlli a tappeto della polizia: ubriachi e irregolari
Cronaca 12 Aprile 2017 ore 12:25

Con l’approssimarsi  delle festività  Pasquali  il Commissariato di P.S. di Desenzano d/G,  al fine di prevenire e contrastare i reati predatori (rapine, furti, ecc.), lo spaccio di sostanze stupefacenti  e l’immigrazione clandestina,   ha posto in essere una decisa attività di controllo che ha interessato le zone maggiormente frequentate, le arterie di grande comunicazione da e per  questo centro, con verifiche ai locali pubblici e ai loro avventori.

L’attività che ha visto l’impiego di numerose unità operative del Commissariato di P.S., si è conclusa con i seguenti risultati:

  • PERSONE IDENTIFICATE:  nr. 172

  • AUTOMEZZI  CONTROLLATI:  nr.  61

  • POSTI DI CONTROLLO SULLE STRADE PRINCIPALI:  nr. 12

  • CONTROLLI A SOGGETTI AGLI ARRESTI DOMICLIARI: nr.  22

Durante detti servizi veniva data esecuzione al provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Milano nei confronti di un nomade di anni 21, cittadino italiano, residente a Desenzano, per l’espiazione della pena della reclusione di anni 3, per diverse condanne relative a furti avvenuti in questa ed altre provincie. Lo stesso, a seguito di mirate attività di osservazione e  appostamento, veniva individuato in un campo nomadi della zona, tratto in arresto e associato presso la casa circondariale di “Canton Mombello”.

Un giovane albanese di anni 26 residente a Desenzano, con numerosi precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, veniva controllato in ore serali in una via del centro in  compagnia di pregiudicati. Lo stesso risultava colpito da misura cautelare dell’obbligo di dimora con il divieto di uscire la sera dalla propria abitazione emessa dal Tribunale di Brescia nel febbraio del c.a. e per tale ragione veniva segnalato all’A.G. procedente.

A seguito di controlli alla locale stazione ferroviaria venivano sopresi:

  • un cittadino Nigeriano di anni 30, privo di documenti ed irregolare sul territorio nazionale,

  • un Cubano di anni 34 inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il t.n.,

  • un Senegalese di 31 inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il t.n.

Tutti venivano indagati in stato di libertà per la violazione della normativa sugli stranieri e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i relativi provvedimenti espulsivi.

Un cittadino Colombiano di anni 38, regolarmente soggiornante a Desenzano veniva sorpreso, di notte in questa via Marconi, alla guida di autovettura in stato di ebbrezza alcolica con valori alcolemici pari al triplo di quelli consentiti; lo stesso veniva indagato ai sensi dell’art. 186 del c.d.s. Medesima sorte per un cittadino inglese di anni 33 controllato in via Sirmione.

L’attività di prevenzione proseguirà anche nei prossimi giorni al fine di rendere più sicure le festività Pasquali  e ai tanti turisti presenti a Desenzano in questi giorni.


Necrologie