Contributi per chi non riesce a pagare l’affitto

Contributi per chi non riesce a pagare l’affitto
25 Ottobre 2016 ore 14:35

Il Comune di Castenedolo scende in campo in sostegno delle famiglie che hanno difficoltà a pagare l’affitto. Nei giorni scorsi è stato indetto un bando per l’attuazione di interventi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e per salvaguardare il mantenimento dell’abitazione in locazione.

La Regione Lombardia ha infatti stanziato dei fondi speciali per 155 comuni ad alta tensione abitativa, tra cui Castenedolo, al quale spettano 16.457 € da destinare alle famiglie bisognose.

Il bando prevede l’erogazione di un contributo per il proprietario di casa, che si impegna a non effettuare lo sfratto per almeno 12 mesi e che non ha intenzione di aumentare il canone. Il contributo per ogni alloggio è di 1.000 €, che diventano 1.500 € se il locatore si rende disponibile a modificare il canone in concordato o rinegoziare abbassando l’affitto.

I requisiti per essere ammessi sono: residenza in Lombardia di un membro della famiglia da almeno 5 anni, nessuno sfratto in corso, morosità incolpevole minore di 3.000 € e ISEE massimo fino a 15.000 €.

Una volta accertata la compatibilità all’erogazione del contributo, l’inquilino dovrà sottoscrivere un accordo predisposto dal Comune, attraverso cui si impegna a partecipare a politiche attive del lavoro, se disoccupato, e a sanare la morosità pregressa che non è coperta dalla somma stanziata. Tale accordo dovrà essere firmato anche dal proprietario di casa, che riceverà direttamente il contributo.

La domanda, disponibile in Comune o sul sito, va presentata entro il 21 dicembre 2016 all’ufficio Servizi alla Persona.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia