Menu
Cerca
SOIANO DEL LAGO

Continua a violare le regole anti-Covid: chiuso un bar di Soiano

Disposta la chiusura per 30 giorni dopo le diverse segnalazioni in Prefettura

Continua a violare le regole anti-Covid: chiuso un bar di Soiano
Cronaca Garda, 16 Marzo 2021 ore 18:37

Continua a violare le regole anti-Covid: chiuso un bar di Soiano.

I Carabinieri della Stazione di Manerba del Garda hanno notificato oggi – martedì 16 gennaio 2021 – un decreto di sospensione dell’attività per 30 giorni ad un bar di Soiano del Lago. Tra ottobre e dicembre del 2020, sia i militari della Stazione che della Polizia Locale avevano contestato diverse sanzioni alla titolare così come ai clienti che, ripetutamente, violavano le norme di contenimento al Covid. La Prefettura di Brescia, preso atto delle numerose segnalazioni, ha disposto la chiusura del bar.

Con l’ingresso della Lombardia in zona rossa, le leggi sull’asporto sono rigide e vietano di accogliere persone all’interno del locale, oltre a disporne la chiusura alle 18 per chi non fosse fornito di cucina.

Le regole

Le regole vengono anche ricordate nelle prime tre domande e risposte del Ministero.

1) Nella mia area sono aperti ristoranti, pizzerie, pasticcerie e altre attività di ristorazione? È consentito il consumo di cibi e bevande al loro interno? In quest’area, i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto, consentita dalle 5 alle 22, e per la consegna a domicilio, consentita senza limiti di orario, ma che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.

2) È consentito entrare o restare all’interno di bar, ristoranti e degli altri locali adibiti alla ristorazione (pub, gelaterie, pasticcerie…), se è sospeso il consumo di cibi al loro interno? Nelle aree o negli orari in cui è sospeso il consumo di cibi e bevande all’interno dei locali (si veda la faq precedente), l’ingresso e la permanenza negli stessi da parte dei clienti sono consentiti esclusivamente per il tempo strettamente necessario ad acquistare i prodotti per asporto e sempre nel rispetto delle misure di prevenzione del contagio. Non sono comunque consentiti gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali.

3) La sospensione delle attività di ristorazione disposta nelle zone c.d. arancioni e rosse, si applica anche ai ristoranti negli alberghi con riferimento ai clienti ivi alloggiati? È possibile per i clienti degli alberghi consumare i pasti presso ristoranti esterni convenzionati? I ristoranti degli alberghi sono aperti per i clienti che vi alloggiano, anche nelle zone arancioni e rosse.
Quindi è consentita (senza limiti di orario) la ristorazione solo all’interno dell’albergo o della struttura ricettiva in cui si è alloggiati. Qualora manchi tali servizio all’interno del proprio albergo o della propria struttura ricettiva il cliente potrà avvalersi di una ristorazione mediante asporto o mediante consegna “a domicilio” (eventualmente organizzata dall’albergo), nei limiti di orario consentiti, con consumazione in albergo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli