Menu
Cerca

Consorzio Garda Chiese: risparmi per Duemila e seicento aziende

Consorzio Garda Chiese: risparmi per Duemila e seicento aziende
Cronaca 02 Gennaio 2017 ore 10:33

Sono più di 2.600 le aziende dell’Alto Mantovano che beneficeranno della riduzione di circa il 9% del canone irriguo. A dare l’annuncio è Gianluigi Zani, Presidente del Consorzio di bonifica Garda Chiese, che giovedì 29 dicembre, nella sede di corso Vittorio Emanuele II,  ha incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria del mondo agricolo per tracciare il bilancio dell’anno passato, chiuso positivamente, e illustrare le principali novità per il 2017.

A partire proprio dalla riduzione della tariffa del 9%, che interessa oltre 2600 utenze su circa 10 mila ettari in area collinare: .

Per il 2017, inoltre, è stato confermato, ed esteso a tutti gli utenti, il pagamento della prima rata a giugno e della seconda rata a settembre, per venire incontro alle esigenze dei produttori agricoli in un momento caratterizzato da crisi di liquidità per molte aziende. Il servizio di bonifica ha, poi,  subito un aumento limitato pari all’1%, che coincide con l’incremento del costo del lavoro dovuto alla contrattazione colletiva nazionale.

Novità positive in arrivo, infine, anche per chi chiede di essere esonerato temporaneamente dal servizio: quest’anno, la riduzione complessiva è pari al 55% del canone irriguo. . 

Per migliaia di piccoli utenti rimarra', poi, l'esonero dai tributi consortili nel caso la somma sia inferiore a 12 euro. Non si precederà difatti (come sarebbe consentito da disposizioni regionali) a sommare gli importi di più annualità per emettere cartelle che superino tale soglia di riscossione.

 

 


Necrologie