Erbusco

Concert Hall: il botta e risposta dei sindaci

Dopo le accuse lanciate dagli ambientalisti e dal consigliere regionale Viviana Beccalossi, la dura replica del presidente di Terra della Franciacorta.

Concert Hall: il botta e risposta dei sindaci
Sebino e Franciacorta, 13 Novembre 2020 ore 14:33

“I colleghi sindaci non sentono il bisogno di apparire sui giornali, cosa che – a quanto sembra – appartiene ad altre persone, desiderose di ricavarsi spazi pubblicitari; peraltro, in questo periodo, ci sono questioni ben più pressanti all’attenzione dei primi cittadini impegnati quotidianamente ed in prima fila nell’emergenza sanitaria”. Francesco Pasini Inverardi, sindaco di Passirano e presidente dell’associazione Terra della Franciacorta, ha replicato alle accuse lanciate nei giorni scorsi dal consigliere regionale Viviana Beccalossi e dagli ambientalisti e comitato NoPf2.

Concert Hall: il botta e risposta dei sindaci

“I sindaci, lungi dall’essere disattenti o muti rispetto al tema in questione, hanno già espresso la propria opinione, nel documento datato 17.02.2020, da allora pubblicato sul sito dell’associazione nella sezione documenti e diffuso ai soggetti interessati ed alla stampa – ha precisato – Da quel momento ad oggi, Regione Lombardia (ente competente all’avvio del procedimento di valutazione del progetto) non ha mai chiesto a questa associazione di esprimere il proprio parere, né ci ha mai convocati. Da quel momento ad oggi, non ci risulta che siano stati fatti gli approfondimenti che abbiamo indicato nella citata lettera, che ci consentirebbero di esprimere un parere con argomentazioni piùincisive e costruttive. Di conseguenza, quel documento resta, ancora oggi, l’espressione delnostro parere. Da ultimo, non si può sottacere il fatto che questa vicenda non è, per noi sindaci, un essere a favore o contro il signor Moretti, a favore o contro il collega sindaco di Erbusco; oggetto dell’attenzione è il progetto, i suoi risvolti, le sue ricadute (positive e negative) sul territorio. Come già scritto nella lettera di febbraio, senza pregiudizi di sorta, questa associazione siederà volentieri al tavolo di regia che verrà costituito al fine di esprimere, in modo incisivo, il proprio autorevole parere: per raggiungere questo scopo saranno necessari ulteriori approfondimenti tecnici e contributi politici seri”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia