Cronaca
Palazzolo sull'Oglio

Comunità in lutto per la scomparsa di Luciano Zuccotti, per tutti "Gianpiero"

Volto storico della Fanfara dei Bersaglieri e "anima" della tradizionale Festa di Mura.

Comunità in lutto per la scomparsa di Luciano Zuccotti, per tutti "Gianpiero"
Cronaca Oglio, 07 Gennaio 2022 ore 14:15

Ci sono persone che non verranno mai dimenticate. Non solo dalla propria amata famiglia, ma da un’intera comunità. Qualcuno perché si è reso protagonista di grandi imprese, altri, semplicemente, perché si son spesi per il proprio paese con passione e profonda dedizione. Ed è questo il caso di Luciano Zuccotti, per tutti Gianpiero, il quale ha saputo mettersi al servizio della sua Palazzolo in tanti ambiti diversi.

Dopo aver lottato contro la malattia

Il palazzolese si è spento nella notte tra mercoledì 5 e giovedì 6 gennaio a 78 anni, dopo aver lottato contro il tumore. La scomparsa di Zuccotti ha lasciato nel dolore centinaia di amici e conoscenti, tutti coloro che hanno avuto la fortuna di condividere importanti esperienze insieme a lui: dai musicisti della Fanfara dei Bersaglieri di Palazzolo ai membri del Consiglio di San Girolamo, l’ente che ogni anno a settembre organizza la tradizionale Festa di Mura nelle vie dell’antico quartiere medievale, proprio a pochi passi dall’abitazione del compianto.

La sua famiglia

Luciano Zuccotti era un palazzolese doc. In tutti i sensi: non solo perché è nato e cresciuto in città, ma anche perché ha avuto sempre a cuore la sua comunità. Tuttavia per la sua famiglia, per la moglie Luciana, per il figlio Marco e per le sue adorate nipotine Ines e Livia, c’è sempre stato. E proprio con loro due, negli ultimi anni, amava trascorrere il suo tempo libero.

«Io e mio marito ci siamo sposati nel 1979 nella chiesa di Santa Maria Assunta a Palazzolo - ha ricordato la moglie - Ci eravamo conosciuti nel gruppo del teatro dell’oratorio di San Sebastiano, poi io, dopo la nascita di nostro figlio, avevo lasciato, mentre lui aveva continuato con la recitazione teatrale. Una delle sue grandi passioni, insieme alle moto storiche. Infatti faceva parte anche del Moto club San Fedele di Palazzolo. Aveva tanti impegni, anche dopo la pensione (ha sempre lavorato come operaio nel settore delle macchine per bottoni), e lui era molto felice, ma per la sua famiglia c’è sempre stato. Non ci ha mai fatto mancare nulla».

Le parole del vicesindaco

«Ho appreso con profondo dispiacere della scomparsa di Luciano Zuccotti - così il vicesindaco di Palazzolo, Gianmarco Cossandi - Per molti anni è stata una figura di riferimento per il quartiere di Mura, molto apprezzato e attivo in ambito associativo, culturale e oratoriano, dalla Compagnia Teatrale San Sebastiano al Gruppo Bersaglieri, passando per il Coro La Rocchetta e il Comitato di San Girolamo con cui aveva fatto ripartire la tradizionale Festa di Mura. In questi anni, da assessore e vicesindaco, ho potuto apprezzare il suo impegno offerto alla comunità ma è, soprattutto, sul piano personale che lo ricordo con affetto avendo condiviso, fin da ragazzo, l’attività teatrale e diverse esperienze nell’ambito dell’oratorio di San Sebastiano. Lo ricorderò sempre per quel suo fare appassionato, per il suo modo di porsi cordiale, il suo spirito e buonumore, oltre che per la sua disponibilità. Non posso quindi che provare profonda tristezza per la scomparsa di Luciano, per la quale esprimo il mio cordoglio in primo luogo alla moglie Luciana e al figlio Marco, nonché a tutta la famiglia».

Il funerale

Il funerale si terrà domani, sabato 8 gennaio, alle 9, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.

Necrologie