Menu
Cerca

Colpa della crisi, il «Brixia Camera Chorus» lascia Ghedi

Colpa della crisi, il «Brixia Camera Chorus» lascia Ghedi
Cronaca 02 Dicembre 2016 ore 18:40

Nato nel giugno del 2008 da un'idea del Maestro Francesco Andreoli, il «Brixia Camera Chorus», una delle corali più affermate della provincia di Brescia, che aveva la propria sede all’oratorio di Ghedi, è stato costretto, a causa della pressante crisi economica, a cercare un altro luogo dove poter svolgere la propria attività.

Ed ecco che è emersa una delle caratteristiche principali distintive di questa compagine: l'eterogeneità della provenienza geografica dei componenti che, grazie al passa parola, ha permesso loro di trovare in maniera rapida una nuova casa all'oratorio san Luigi in via Re Desiderio, 35 a Leno.

A dimostrazione dell’importanza della corale la recente trasferta a Roma: il Brixia Camera Chorus ha infatti partecipato il 12 giugno all'animazione liturgica della solenne celebrazione svoltasi in piazza San Pietro, presieduta da Papa Francesco su invito dalla cappella musicale pontificia Sistina.

Quasi 20 i comuni del bresciano da cui provengono i 60 elementi che lo compongono. Importanti i riscontri dell'associazione corale sin dai primi anni di fondazione, numerosi gli inviti a rassegne concertistiche in varie località in tutta la Provincia.


Necrologie